Ecco Sky Online, l’offera in streaming della pay-tv di Murdoch

Sky Italia lancia sul mercato italiano Sky Online, il nuovo servizio che dà accesso sui principali dispositivi connessi a internet, in streaming, a una selezione dell’offerta Sky via satellite. Il servizio è pensato per chi non è ancora abbonato Sky, o non può installare la parabola, e si rivolge in particolare alla platea dei “nativi digitali”. Un’offerta ibrida che unisce una parte della programmazione Sky ad una libreria di film e telefilm relativamente ristretta ma di qualità.

Sky Online partirà entro fine marzo (il 18 marzo per la precisione), ma è già possibile pre-registrarsi. Sarà composto da pacchetti singoli mensili venduti probabilmente inferiore ai 20 euro al mese. Una volta deciso il proprio pacchetto, ogni transazione andrà fatta solo ed esclusivamente via computer, si potranno scegliere tre dispositivi diversi sui quali guardarlo. Una console, il pc e il tablet ad esempio. Inclusi nell’offerta “convergente“, accessibile da entro da computer, dai tablet più venduti (Apple e Samsung), da smart tv (i Samsung di ultima generazione), da PlayStation 3 e 4, e dall’estate anche da Xbox 360 e Xbox One, ci sarà il miglior cinema, le serie tv Usa, e lo sport di Sky, come i match della Uefa Champions League – in esclusiva nel 2014-2015 – e della Uefa Europa League, i Mondiali d Calcio Fifa 2014, e le gare della MotoGp e della Formula 1.

Il servizio comprende tutti i film trasmessi sugli otto canali Sky Cinema 1, Sky Cinema Hits, Sky Cinema Family, Sky Cinema Passion, Sky Cinema Comedy, Sky Cinema Max, Sky Cinema Cult, Sky Cinema Classics. Più un catalogo 600 film on demand che sono grosso modo la metà di quelle in programmazione in quel momento sui canali sopra elencati con almeno tre prime visioni a settimana. Si potranno vedere in diretta le serie trasmesse da Fox (Fox, Fox Crime, Fox Life), mentre on demand saranno a disposizione intere stagioni di serie americane o prodotte dalla stessa Sky (ad esempio Blacklist, Walking Dead,  Grey’s Anatomy, Game of Thrones, Boardwalk Empire, House of Cards e altri).

Per lo sport si potranno acquistare solo le singole partite e interi tornei, non c’è un abbonamento mensile. Non sarà compreso il campionato di Serie A di calcio, ma si potrà acquistare, come detto, la Champions League, l’Europa League, i Mondiali di Calcio di Brasile 2014, la Bundesliga, la F1 e la MotoGp, i grandi tornei di tennis come Wimbledon e i tornei di golf.

«Sky Online è un modo nuovo di conoscere il mondo Sky e offre una panoramica della grande qualità e della varietà della sua programmazione – ha dichiarato Riccardo Balestiero, Head of OTT & New Media di Sky Italia -. E’ un servizio pensato per intercettare la domanda di un pubblico completamente nuovo, giovane, tecnologicamente evoluto, che utilizza la Rete come principale modalità di accesso al proprio intrattenimento. Al contrario di altri servizi sul mercato, Sky Online punta sulla freschezza e la qualità dei titoli, piuttosto che su vecchie library o programmi d’archivio, e per lo sport ci sarà la grande esclusiva della Uefa Champions League nella stagione 2014-2015. Perché sappiamo che sul Web le persone cercano soprattutto i migliori contenuti e le ultime novità».

Il lancio dell’offerta convergente di Sky (conosciuto sino a ieri col nome in codice River) era attesa dall’anno scorso. E si butta nella mischia del nuovissimo mercato Over The Top tv, recentemente aperto da Mediaset che ha appena lanciato Infinity a 9,99 euro al mese. Ci sono poi gli altri contendenti, vecchi e nuovi: Chili Tv, Cubovision di Telecom, Apple Tv, Play di Google, Video Unlimited di Sony, Xbox Video di Microsoft, tanto per citare i principali. In attesa del temuto sbarco sugli schermi italiani di Netflix, da ottobre visibile nei Paesi Scandinavi oltre che negli Usa e in Inghilterra, e di Amazon Video che in teoria avrebbe dovuto aprire i battenti anche da noi già nel corso del 2013.

 Fonte: Ansa | Repubblica.it

Scritto da