Tv Digital Divide - Articoli Postati nella Categoria " Tv locali "

  • Auditel: in Lombardia e Puglia le tv locali più viste

    Telelombardia, Telenorba (Puglia) e Canale 21 (Campania) ai vertici degli ascolti delle tv locali. Secondo i dati Auditel si registra meno share per le emittenti in Toscana, Lazio e Piemonte. Telelombardia, Tele­norba (Puglia) e Ca­nale 21 ( Campania) sono le tre emittenti televisive locali più viste in Italia, secondo i dati di Auditel. Tuttavia ogni […]



  • Agcom approva il Piano Frequenze (PNAF). Rimangono criticità

    L’Agcom ha approvato il nuovo Piano Nazionale delle Frequenze per il digitale terrestre (PNAF 2018), che però non risolve alcune criticità del sistema in vista della liberazione della banda 700 MHz per la rete mo­bile ultra veloce del 5G. Il riordino delle frequenze serve infatti per assegnarle agli operatori della re­te mobile attraverdo un’asta che può portare 2,5 […]


  • Crisi Tv Locali, a rischio metà delle emittenti toscane

    La mancata erogazione dei contributi statali e la liberazione della banda 700 MHz rischiano di decimare ancora una volta il settore delle tv locali in Toscana. Italia 7 è stata l’ultima emittente locale in ordine di tempo a chiudere definitivamente i battenti. La crisi per il mercato delle tv locali è sempre presente e si […]


  • Publishare (Mediapason) va in liquidazione

    Chiude Publishare, la concessionaria pubblicitaria del gruppo tv Mediapason che nel 2011 portò Servizio Pubblico di Michele Santoro in diretta su un circuito di 26 emittenti locali. Nella stagione televi­siva 2011-2012 la concessionaria Publi­share del gruppo televi­sivo Mediapason di Sandro Parenzo, organizzò una delle esperienze più esal­tanti per le grandi tv areali italiane: un circuito di […]


  • La rivolta delle piccole tv locali “Contributi pubblici ci discriminano”

    Telemolise ricorre al Tar contro il regolamento che assegna i contributi pubblici alle varie tv locali. “Premiate le emittenti delle regioni più popolose”. Con un ricorso ai giudici del Tar del Lazio, Telemolise contesta i meccanismi di assegnazione de­i finanziamenti pubblici alle tv locali per­ché ingiusti e discriminatori. Andrebbero a favorire le emittenti delle regioni più […]


  • CRTv: torna a crescere il settore Radio Tv

    Confindustria Radio Tv analizza il mercato radio televisivo: nel 2015 il settore cresce dello 0,8% rispetto al 2014. Ma tra il 2011 e il 2015 i ricavi sono calati del 35%. CRTv: televisioni locali in perenne difficoltà. Aumentano gli investimenti pubblicitari. Stabili risorse da canone e abbonamenti pay. L’analisi di CRTv, presentata alla recente assemblea di […]


  • Crisi Tv locali, nuove regole per i contributi prima dell’estate?

    Via libera dal Consiglio di Stato al nuovo schema di regolamento per l’erogazione dei contributi alle tv locali: più sostegno al pluralismo dell’informazione. In ballo 100 milioni di finanziamenti. L’approvazione e il varo delle nuove regole sulla ripartizione dei contributi statali per le tv locali, non più a pioggia ma distribuiti per sostenere il pluralismo dell’informazione, […]


  • Cibor-I Tv Box di Italian Television Network sbarca in America

    Il decoder Cibor-I Tv Box di Italian Television Network, il consorzio televisivo che distribuisce programmi e canali tematici italiani, a fine aprile è approdato negli USA e tenta l’exploit nel mercato americano. Nel mese di giugno il progetto di tv online di Italian Television Network, il consorzio televisivo fondato da Roberto Onofri, ha fatto registrare ben 500 set-top-box […]


  • Confindustria Radio Tv: i numeri della televisione in Italia

    Confindustria Radio Tv pubblica il primo report sul monitoraggio dei canali tv nazionali italiani. Nel 2017 sono 431 i canali televisivi ricevibili dalle principali piattaforme. Il mercato offre 366 canali prodotti da 69 editori con sede in Italia. Ben 128 canali sono disponibili sul digitale terrestre (98 gratuiti e 30 a pagamento). Altri 63 canali [1] sono […]


  • Crisi tv locali, ora è emergenza contributi

    Le associazioni delle tv locali: cambiare il nuovo regolamento per i contributi statali. Si attendono ancora i finanziamenti del 2015. Nell’ultimo anno il settore delle tv locali, già falcidiato negli anni dal passaggio al digitale e dalla crisi economica, ha subito ulteriori ridimensionamenti e chiusure in tutto il territorio nazionale, andando a colpire realtà anche consolidate, co­strette […]


  • Aeranti-Corallo: cambiare regole contributi tv locali

    Aeranti-Corallo esprime preoccupazione per lo schema di regolamento per i contributi annuali per le tv locali. L’associazione delle tv locali ha espresso forte preoccupazione sul nuovo schema di regolamento per i contributi annuali statali all’emittenza televisiva e radiofonica locale varato dal Consiglio dei ministri, che dovrà essere approvato dal Consiglio di Stato, poi successivamente vagliato dalle […]



  • Numerazione LCN, ReteCapri cede il numero 20 del telecomando

    ReteCapri è pronta a chiudere l’accordo per la vendita delle numerazioni LCN del digitale terrestre 45 e 55 ad AXN di Sony Pictures Television. In trattative anche la cessione del numero 20. L’affare dovrebbe portare nelle casse di Tbs (Television Broadcasting System) di Costantino Federico, società proprietaria di ReteCapri in liquidazione, circa 12 milioni di euro. Dopo […]


  • Crtv: radio e tv in ripresa, soffrono le locali

    Crtv: nel 2016 le imprese del settore italiano radio e tv hanno goduto di una ripresa a livello nazionale, mentre a livello locale il comparto sta ancora soffrendo. Lo ha dichiarato Franco Siddi, presidente di Confindustria RadioTv, nel suo editoriale sul Rapporto sul mercato tv e radio 2015/2016 del Centro Studi dell’associazione Ctrv. Dal 2015 […]


  • Tv locali: ai 30 big dell’emittenza locale la metà dei ricavi

    In un mercato composto da 352 imprese tv locali, solo 30 emittenti rappresentano metà del fatturato del settore. Qualche anno fa le tv locali italiane superavano in numero le 500 unità in un mercato del tutto unico nel panorama internazionale. Oggi dopo il passaggio al digitale terrestre, la frammentazione degli ascolti e le numerose rivoluzioni delle […]



  • Confindustria Radio Tv, assemblea il 6 luglio. Senza Sky Italia

    Il 6 luglio si svolgerà al Centro Congressi Roma Eventi della Capitale l’assemblea generale di Confindustria Radio Tv. Non ci sarà Sky Italia. La giornata dell’assemblea generale di Confindustria Radio tv è stata denominata “Televisioni e Radio, broadcasting e oltre” e, dopo la relazione introduttiva del presidente Franco Siddi, prevede uno specifico approfondimento sulla Radio […]


  • Tv locali. Publishare cambia governance. Prs entra col 20%

    Publishare, la concessionaria pubblicitaria tv, web e stampa, cambia la governance e i vertici e cede il 20% a Prs Mediagroup. Prs sarebbe quindi entrata nel capitale di Publishare al 20%. La joint venture tra le concessionarie del settore locale apre la strada al progetto del polo della raccolta tv areale. L’operazione ha portato alle […]


  • Retecapri in liquidazione. In vendita i numeri LCN del digitale terrestre

    Retecapri in liquidazione. Passivo da 20 milioni. In vendita gli asset con la numerazione del digitale terrestre. Lo scorso 29 gennaio il Tribunale di Napoli ha respinto, dichiarandola inammissibile, la proposta di concordato preventivo presentata da Television broadcasting system (Tbs), società che controlla Retecapri e multiplex del digitale terrestre. Tbs è quindi stata iscritta a […]


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com