Rai: mercoledì 29 febbraio incontro pubblico in difesa delle sedi estere

«Col mondo: Incontro pubblico contro la chiusura delle sedi Rai». E’ il tema dell’iniziativa che si terrà mercoledì 29 febbraio a Roma presso la sede della FNSI. L’incontro è organizzato dai promotori dell’Appello “Non chiudete quelle sedi!“, tra cui Tavola della Pace, Articolo 21, FNSI, Usigrai, Nigrizia, Missione Oggi, Popoli e Missione, Misna.

Nel contesto del Piano straordinario e di emergenza attuato dalla dirigenza di viale Mazzini, la Rai ha infatti deciso di ridurre drasticamente gli uffici di corrispondenza e addirittura di chiudere le sedi estere di Nairobi, Beirut, Istanbul, Nuova Delhi, Buenos Aires e Mosca e il canale Rai Med, l’unico canale pubblico in arabo in Europa. Un progetto che pare profondamente contrario agli interessi dell’Italia e degli italiani che devono essere messi nelle condizioni di affrontare da protagonisti le grandi sfide del nostro tempo.

Al contrario, secondo i promotori dell’Appello, serve una maggiore apertura internazionale della Rai che ci deve aiutare a capire in tempo reale quello che accade nel mondo costruendo ponti fra le culture e le civiltà e diffondendo la cultura della pace, del dialogo, della cooperazione e dell’integrazione. Le sedi di corrispondenza della Rai non sono uno spreco ma un investimento strategico per il nostro paese. Non vanno chiuse ma sostenute da nuovi spazi nei palinsesti quotidiani capaci di portare in primo piano la vita delle persone e dei popoli. Con questo spirito i promotori dell’incontro di mercoledì e i sindacati Rai tornano a chiedere una struttura editoriale per i diritti umani e il rilancio di Rai Med e il rafforzamento di RaiNews24 che deve essere finalmente messa nelle condizioni tecniche di fornire il servizio “all-news” al quale è stata preposta.

Fonte : l’Unità | perlapace.it

Scritto da