Google Tv. Accordo con Sony, Intel e Logitech per unire Web e Tv digitale

La convergenza tra Internet e televisione è ormai una realtà del presente e sta per divenire terreno di scontro tra i colossi del web. Secondo un articolo del New York Times Google sta approntando accordi industriali e commerciali con Sony, Intel e Logitech per far nascere Google Tv, una nuova piattaforma televisiva, basata sul sistema Android, per portare direttamente sul televisore di casa, oltre ai programmi televisivi, tutte le potenzialità del web e della rete.

L’obiettivo è la costruzione e la messa in commercio di un nuovo set-top-box (un super decoder ibrido) che unirebbe tv digitale e web tutto all’interno di un televisore. In questo modo l’azienda di Mountain View continuerebbe ad essere leader del business pubblicitario dei contenuti video e opporrebbe una forte concorrenza verso Microsoft e Apple, suoi grandi e oramai storici rivali.

Alleanze e sinergie sono state avviate con la multinazionale Sony per lo sviluppo dell’hardware per progettare e costruire un set-top-box da unire al televisore, e successivamente per produrre una nuova generazione di tv con il dispositivo integrato. Google ha stretto accordi con Logitech, l’azienda leader mondiale delle periferiche per computer, per sviluppare e produrre sistemi di input, si parla di un telecomando con tastiera incorporata. L’alleanza con Intel poi sarà fondamentale per l’utilizzo e la fornitura delle CPU del dispositivo e per l’implementazione del software.

La box di Google Tv, basata su piattaforma Android, avrà logicamente Chrome come browser e parte del software sarà Open Source. Si inserirà nel mercato (per ora statunitense) in diretta concorrenza con la XBox 360 di Microsoft, che ha sempre puntato ad essere un mediacenter interconnesso e un hub televisivo, e soprattutto gareggierà contro Apple Tv che già offre da qualche anno tv e web in un unico servizio, anche se con scarsi risultati commerciali. Negli USA vi sono comunque altri concorrenti di minor importanza come Tivo e la Roku, e secondo gli analisti del settore si pensa che anche Yahoo! esordirà a breve nel mercato della tv+web.

Per Google Tv sono già partite le sperimentazioni attraverso la piattaforma satellitare americana Dish Network, già partner col servizio Google Tv Ads, ma la data ufficiale di rilascio del progetto non è stata ancora resa nota. L’ambizioso obiettivo finale sarà raggiunto quando la piattaforma software Android potrà adattarsi a qualsiasi tipo di dispositivo e periferica, e potrà trasmettere direttamente sul televisore i servizi di condivisione video come You Tube e di distribuzione di film come Hulu.

Scritto da