Vivendi annuncia l’accordo con Mediaset

mediaset-premium-vivendiVivendi, in una nota, ha annunciato di avere sottoscritto «un importante accordo vincolante, strategico e industriale con Mediaset».

Secondo gli accordi, il 3,5% del capitale di Vivendi sarà scambiato con il 3,5% del capitale di Mediaset e il 100% del capitale di Mediaset Premium. I due gruppi hanno concordato di sviluppare una partnership industriale, a livello internazionale, che comprende varie iniziative per la produzione e la distribuzione in comune di contenuti audiovisivi e la creazione di una piattaforma tv globale Over The Top anti-Netflix.

«È un accordo di cui siamo molto soddisfatti, che guarda a sviluppi di natura industriale». Lo afferma il vice presidente e A.d Mediaset Pier Silvio Berlusconi. «È una scelta strategica che abbiamo assolutamente cercato, la migliore possibile», aggiunge.

Grazie a Premium, Vivendi – spiega una nota del gruppo francese – allarga in maniera considerevole la sua presenza nel settore della pay-tv in Europa, portando il numero degli abbonati complessivi a più di 13 milioni, in un mercato italiano che offre importanti prospettive di crescita. L’accordo con Mediaset conferma poi la volontà di Vivendi di costruire una solida presenza in Europa del Sud, un mercato che condivide le stesse radici e la stessa impronta culturale. La presenza significativa di Mediaset in Italia e in Spagna, attraverso canali generalisti e tematici, sia gratuiti sia a pagamento, rappresenta una tappa importante nella concretizzazione di questa strategia.

Quest’accordo costituisce inoltre un importante passo in avanti per Vivendi nella sua volontà di diventare un grande gruppo internazionale, leader nei media e nei contenuti di matrice europea. Tramite la sua divisione Studiocanal, Vivendi è già il primo produttore di film in Europa e, come annunciato questa settimana, ha significativamente rafforzato la sua presenza nella produzione tv attraverso importanti partecipazioni in molte case di produzione indipendenti in Spagna e in Gran Bretagna. Il gruppo ha inoltre lanciato Studio+, una società che produce serie premium esclusive adatte a dispositivi mobile tramite app dedicata. La finalizzazione dell’accordo con Mediaset, che dovrebbe completarsi nei prossimi mesi, è soggetta all’approvazione delle autorità competenti.

Fonte: rainews.it

Scritto da