Bassanini (Cdp): “Italia in ritardo sulla rete fissa, sosteniamo Metroweb”

L’Italia ha un ritardo evidente nell’infrastruttura di rete fissa mentre è «al passo con gli altri paesi sul mobile». Un ritardo che, secondo il presidente della Cassa depositi e prestiti, Franco Bassanini, «va recuperato per la competizione economica del paese».

A margine di un’audizione alla Commissione trasporti della Camera il presidente di Cdp parla sulle prospettive di realizzazione in Italia delle reti NGN: «E’ difficile fare come gli altri paesi con gli investimenti pubblici, quindi o viene fatto dall’incumbent Telecom Italia o bisogna trovare altri soggetti interessati a realizzare la rete NGN». «L’unico soggetto che ha sottoposto un progetto è Metroweb, controllata da F2i, già partecipata da Cdp, e siamo impegnati a sostenere Metroweb per il progetto di fibra ottica ‘to home’ nelle principali città italiane. Se ci saranno altri progetti li valuteremo», ha puntualizzato Bassanini. «Cdp non può erogare soldi a fondo perduto ma può fare investimenti e finanziamenti con ritorni di medio lungo termine che il mercato fa con molta difficoltà», ha concluso.

Fonti: TMNews | MF-DJ

Scritto da