Mediaset vuole i canali 27 e 49 del digitale terrestre che lascerà Viacom

numerazione lcn

ViacomCBS sta per abbandonare i numeri 27 e 49 LCN del digitale terrestre. Mediaset è pronta ad acquistarli, Antitrust permettendo.

Come già segnalato da questo web magazine, ViacomCBS il prossimo 16 gennaio 2022 spegnerà i suoi canali Paramount Network e Spike sul digitale terrestre, che occupano rispettivamente le numerazioni LCN 27 e 49 del telecomando.

I preziosi numeri senza canali sono entrati subito nelle mire di Mediaset che è tra i soggetti interessati ad acquisire queste posizioni sul digitale terrestre. Un’operazione di cessione che però dovrà avere il via libera dell‘Antitrust guidata da Roberto Rustichelli.

Mediaset, che ha appena interrotto il proprio accordo di collaborazione con Sky, dove fino a pochi giorni fa offriva un vasto numero di canali di serie tv e film con marchio Premium, è fortemente orientata per acquisire i numeri 27 e 49 sul dtt, anche perché potrebbe offrire molti contenuti in chiaro dalla library di quelli non più trasmessi dai canali a pagamento.

Aggiornamento 15/01/2022: a partire dal 17 gennaio Mediaset sposterà il canale Italia 2 sul numero 49 del digitale terrestre e metterà in onda un nuovissimo canale (forse di film e serie TV) proprio sul canale 27 del dtt

ViacomCBS è nel pieno di un processo di trasformazione sempre più accelerata dell’offerta dell’azienda americana, soprattutto in Italia. L’ecosistema nazionale di brand ViacomCBS assumerà infatti quanto prima una nuova configurazione, rimescolando il mix di trasmissioni lineari e vod, pay e free, e di tipologia di distribuzione (sat, streaming, broadcast terrestre).

I brand Paramount Network e Spike collaborano con Sky Media come concessionaria per la pubblicità. A metà gennaio però lasceranno anche le piattaforme di Sky e forse di Tivùsat. VH1 (LCN 67) e Super! (LCN 47) rimarranno invece per adesso in opera in versione free to air sul digitale terrestre. 

Declinazioni di canali e contenuti di Paramount Network e Spike potrebbero essere ospitati su Pluto Tv, la piattaforma in streaming e on demand gratuita supportata da pubblicità che offre una selezione di canali lineari progettati per emulare l’esperienza della televisione tradizionale.

Inoltre è atteso prima dell’autunno il debutto di Paramount+, la risposta di ViacomCBS alle altre proposte streaming globali degli altri giganti della tv e dell’audiovisivo (che in Italia dovrebbe essere veicolata anche da Sky Q).

Fonte: primaonline.it

leggi anche: Mediaset: in arrivo nuovo canale su digitale terrestre, Sky e Tivùsat

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.