Diritti Tv, Sky tratta con Perform e per la Serie B

 
sky calcio diritti tv serie a

Sky Italia lavora per stringere possibili accordi sui diritti tv della Serie A (quelli mancanti acquistati da Perform) e della Serie B di calcio.

Dopo l’agognata assegnazione dei diritti tv della Serie A, per Sky si aprono nuovi fronti di negoziazione per portare ai suoi abbonati tutte le partite del massimo campionato italiano di calcio e inoltre per acquisire i diritti tv di quello cadetto della Serie B, che dopo un’altra asta flop potrebbero essere venduti in trattative private.

Alla media company guidata da Andrea Zappia, che ha acquistato due dei tre pacchetti di partite (266 match per 780 milioni di euro l’anno) mes­si in vendita dalla Lega Calcio Se­rie A, mancano 114 incontri del terzo pacchetto preso dall’inglese Perform, per 193,3 milioni di euro. Federico Ferri, diret­tore di Sky Sport, ha dichiarato a ItaliaOggi: «Sky ha già assicurato ai propri abbonati la visione di 16 big match su 20 del campionato di Serie A 2018-2019, e sta lavorando per trovare la migliore mo­dalità per rendere facilmente accessibili anche ai nostri clienti le tre partite settima­nali acquisite da Perform».

Sul fronte dei diritti tv della Serie B per il triennio 2018-2021, Sky Italia è in corsa nelle trattative private dopo il fallimento della gara indetta dalla Lega B di calcio. Fino a quest’ultimo campionato la media company trasmetteva in esclusiva tutte le gare del campionato cadetto per circa 17 milioni di euro l’anno. Nello scorso triennio (2015-2018) la Lega B incassava solo 22 milioni di euro da tutti diritti tv, sommati a 60 milioni di euro all’anno dalla cosiddetta mutualità.

diritti tv serie b sky

I vertici della Serie B hanno preteso troppo nell’ultima asta (base della gara era 60,5 milioni di euro), e da domani mercoledì 20 giugno si confronteranno con gli operatori tv interessanti (Mediaset, MediaPro, Perform e Sky) nelle trattative private che assegneranno i diritti tv.

Per la pay-tv di proprietà di 21st Century Fox l’estate è inoltre il periodo di numerose scadenze per altri contenuti tv sportivi e non. A fine agosto scadono i contratti con il gruppo Discovery, ma è quasi certo il rinnovo per la trasmissione dei canali Discovery Channel, Discovery Science, Discovery Travel & Living, Animal Planet, K2, Frisbee e altri. Sicuro anche il rinnovo per i due canali di Eurosport che forniscono alla piattaforma di Sky contenuti sportivi as­solutamente pregiati e com­plementari alla offerta pay della media company.

Più difficile invece il rinnovo con Fox Sports. Il contratto triennale in esclusiva da 32 milioni di euro all’anno ver­sati da Sky a Fox Italia è in scadenza. Le due parti sono in trattative. Fox Sports rischia di non acquistare i diritti tv della Liga spagnola. E senza conte­nuti sportivi pregiati l’emittente di Fox non sarebbe utile a Sky. Nel frat­tempo 20 giornalisti di Fox Sports potrebbero passare a Perform che con la tv Over The Top DAZN è appena sbarcato nel mercato italiano.

Fonte: ItaliaOggi

Scritto da