Diritti Tv Calcio, Sky e Perform vicine all’accordo per l’app DAZN su Sky Q

dazn perform diritti tv serie a sky

Sky e Perform Group sarebbero vicine all’intesa sull’approdo delle 3 partite di Serie A a giornata e di tutte quelle della Serie B di calcio sulla piattaforma satellitare. L’accordo dovrebbe prevedere l’arrivo dell’app DAZN sui decoder Sky Q.

Forse gli abbonati Sky potranno vedere tutta la Serie A e tutta la Serie B di calcio per la prossima stagione. Perform Group, detentrice dei diritti tv di tre partite del massimo campionato a turno e di tutto il torneo cadetto, vuole mettere a disposizione di altre piattaforme la sua offerta sportiva DAZN, ma solo sotto forma di app, senza aprire nuovi canali TV. L’applicazione, secondo le ultime voci, sarà installata nell’ambiente dell’innovativo dei decoder di Sky Q, presente fino a un mese fa in 100mila abitazioni di abbonati Sky.

Sky Italia entro l’inizio del campionato di Serie A conta avere circa 400mila utenti dell’offerta Sky Q, perché è già stato avviato il processo di aggiornamento dei dispositivi compatibili che trasformerà quei sistemi in ambienti Sky Q, e perché ormai tutti i nuovi abbonati Sky acquistano il decoder Sky Q Black. Per questi abbonati arriverà l’app di DAZN.

L’intesa tra Sky e Perform, che secondo ItaliaOggi è vici­na per essere chiusa, da un lato, quindi aiuterà il decollo di Sky Q, dall’altro consentirà a DAZN di entrare in Italia mantenendo le sue logiche di business: offerte di eventi sportivi in streaming a pagamento in modalità OTT, e niente canali tv da cedere ad altri broadcaster. Certo, visti i costi di Perform, previsti nell’ordine dei 250 milioni all’anno, non sarà semplice raggiungere quota 2,5 mi­lioni di abbonati. Però il gruppo è solido da un punto di vista finanziario e può reggere lo sforzo.

In questa partita Mediaset sembra re­stare un po’ più sullo sfondo. Settima­na prossima ci sarà un incontro con Perform per provare a capire su quale piattaforma del Biscione potrebbe es­sere ospitata la app DAZN . Non ci sono, invece, molte speranze per avere diritti di ritrasmissione di partite di Serie A da Perform e da Sky. E, inoltre, Mediaset ha pure rinunciato alla partita in chiaro di Serie B, preferendo investire qualco­sa sui match delle squadre nazionali di calcio nella nuova Uefa Nations League (escluse le partite della nazionale italia­na, che andranno sulla Rai), ingolosita dal successo dei Mondiali di calcio di Russia 2018 sulle sue reti in chiaro.

Fonte: ItaliaOggi

Scritto da