Comcast rilancia per Sky: 34 mld offerti contro i 32,5 mld di Fox

comcast sky fox

Comcast risponde a Fox di Rupert Murdoch e rivede al rialzo l’offerta per l’acquisto di Sky offrendo 34 miliardi di dollari.

Continua la guerra di offerte tra 21st Century Fox e Comcast per l’acquisizione della pay-tv europea Sky. L’operatore tv americano ha rilanciato nella notte con un’offerta da 34 miliardi di dollari, subito dopo i 32,5 miliardi di dollari offerti da Fox, che tra l’altro controlla già il 39% del gruppo tv presente anche in Italia. Il colosso della tv via cavo americana mette sul piatto 14,75 sterline per ogni azione Sky. L’offerta di Comcast presenta un premio del 5,4% rispetto alle 14 sterline per azione messe sul piatto dalla Fox di Rupert Murdoch ed è del 18% più generosa rispetto alla precedente proposta dello stesso colosso americano guidato da Brian Roberts.

La revisione al rialzo rappresenta l’ultima mossa nell’ambito della guerra che vede come protagoniste Comcast da una parte e Fox e Walt Disney dall’altra. Da un lato del fronte infuria la battaglia per il controllo completo di Sky: Fox ne ha il 39% e lo vorrebbe tutto, ma la piattaforma europea piace anche a Comcast. Dall’altro, la stessa Fox si è accordata con Disney per cedere gran parte degli asset del gruppo legati all’intrattenimento, oltre che la stessa Sky News per evitare problemi di Antitrust.

Con la nuova offerta non è comunque ancora chiaro come Comcast intenderà procedere per gli asset di Fox, dopo che Murdoch le ha preferito Disney. La multinazionale di Mickey Mouse sta finora vincendo la gara per impadronirsi degli asset pregiati dell’impero di Murdoch, compresa la quota in Sky, con un’offerta da 71 miliardi di dollari in contanti e azioni che surclassa i 65 miliardi in cash mobilitati dalla rivale. Puntando ora le sue carte anzitutto su Sky, tuttavia, secondo gli analisti il chief executive Roberts potrebbe segnalare d’essere pronto a rinunciare a controfferte per l’intera Fox. Purché, appunto, abbia successo nell’operazione.

Comcast punta ad acquisire innanzitutto le attività internazionali di 21 Century Fox, perché si integrerebbero con la forza domestica di un leader nei sistemi via cavo e internet che già controlla. La conquista di Sky aiuterebbe sia Comcast che Disney a conquistare il mercato europeo e a competere ad armi pari con Netflix e Amazon, i nuovi colossi web streaming dell’intrattenimento.

Fonti: Ansa | Il Sole 24 Ore | repubblica.it

Scritto da