Tv locali: ecco i bandi per l’assegnazione delle frequenze di 8 regioni

Sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n. 103 del 5 settembre 2012, 5° serie speciale, i bandi adottati dal Ministero dello Sviluppo Economico per le domande di inserimento nelle graduatorie la procedura di revisione del piano di assegnazione delle frequenze per il servizio televisivo digitale terrestre nelle regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Lazio e Campania – aree transitate al digitale prima dell’anno 2011 – in attuazione della delibera Agcom 265/12/CONS.

A seguito della conclusione della procedura di volontario rilascio prevista dal decreto 23 gennaio 2012 del Ministero dello Sviluppo Economico di concerto con il Ministero dell’Economica e delle Finanze ed al decreto direttoriale 27 giugno 2012, gli operatori di rete titolari di diritto d’uso per la trasmissione radiotelevisiva in tecnica digitale in ambito locale e gli operatori di rete risultati assegnatari di frequenza a seguito di provvedimenti giurisdizionali, devono presentare, per la regione interessata e per ciascuna rete televisiva, domanda di inserimento nelle graduatorie come previsto dall’art. 4 del decreto legge 31 marzo 2011, n. 34, convertito in legge 26 maggio 2011 n. 75, secondo le modalità previste dai bandi adottati dal Ministero, oggetto della procedura.

Le domande in formato cartaceo dovranno pervenire, a pena di esclusione, al Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento per le Comunicazioni, Direzione Generale per i Servizi di Comunicazione Elettronica e di Radiodiffusione, Viale America 201, 00144 Roma. Divisione III, piano 5°, stanza A504, dal lunedì al venerdì, dalle ore 10,00 alle ore 12,30 entro e non oltre il 30° giorno dalla pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale. Saranno escluse dalla procedura le domande pervenute oltre il termine previsto.

Sul plico dovranno essere apposte la denominazione del soggetto partecipante e la dicitura Domanda di partecipazione alla procedura di attuazione della delibera 265/12/CONS e la regione interessata. Eventuali richieste di informazioni e chiarimenti potranno essere formulate in forma scritta, a mezzo fax o via e.mail fino alla scadenza del 13 settembre 2012, 10° giorno dalla pubblicazione, al Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento per le Comunicazioni, Direzione Generale per i Servizi di Comunicazione Elettronica e di Radiodiffusione, Divisione III Viale America 201, 00144 Roma, e.mail: bando.tvlocali@sviluppoeconomico.gov.it, fax: 06.5913110.

Le risposte alle richieste di informazioni saranno rese pubbliche, fermo restando l’anonimato del richiedente, sul sito internet del Ministero. I soggetti cui è stata riconosciuta la misura compensativa prevista dal DM 23 gennaio 2012 non potranno partecipare alla presente procedura relativamente alla frequenza oggetto della misura stessa. Il Ministero procederà alla valutazione delle domande e della relativa documentazione. Alla fine delle istruttorie saranno redatte le graduatorie, con l’indicazione dei punteggi attribuiti.

Scritto da