Rai: segnale debole a Porte (Torino) e niente TG Regionale

Gli abitanti di Porte, piccolo comune montano a pochi Km da Pinerolo in provincia di Torino, minacciano di non pagare più il canone della Rai. Il motivo è intuibile: da troppo di tempo il segnale della tv pubblica latita, per i canali digitali e soprattutto per i segnali di Rai 3 Piemonte. Un problema mai risolto che si trascina dall’avvento della tv digitale terrestre di ben due anni fa. Un dissevizio tv che ha condotto la pazienza dei portesi al limite della sopportazione.

I 1.100 cittadini del piccolo comune della Val Chiosone le hanno provate tutte: sono andati a lamentarsi dal sindaco che ha inviato una lettera al Ministero competente. La missiva firmata da Laura Zoggia chiede all’azienda televisiva pubblica che vengano adottati gli adeguati interventi per migliorare il segnale Rai, nonostante gli interventi tecnici già effettuati dalle squadre di Rai Way in questi mesi di oscuramenti.

Dopo l’appello nei giorni scorsi del consigliere Pdl Giuseppe Cerchio della provincia di Torino, sulla vicenda ha preso posizione l’onorevole Giorgio Merlo (PD), vice presidente della Commissione di vigilanza Rai, che si è rivolto al direttore generale Lorenza Lei, facendo notare che il grave disservizio coinvolge in Piemonte svariati comuni della provincia torinese, ma anche nelle province di Novara e di Verbano Cusio Ossola, dove gli abbonati sono costretti a sorbirsi il TGR della Lombardia.

La risposta del dg Rai è arrivata: «Il problema della mancata ricezione del TGR Piemonte è dovuto non problemi di natura tecnica attribuibili alla Rai, ma ad interferenze di frequenze». Comuque i tecnici della tv di Stato sono alla ricerca di una soluzione. Ma a Porte nel frattempo si continuano a vedere solo i canali Mediaset.

Fonte : La Stampa Torino

Scritto da