Sky e Discovery siglano accordo di tre anni per Eurosport

sky eurosport discovery

Dopo una lunga trattativa Sky e Discovery trovano l’accordo per la trasmissione dei canali del gruppo americano, compreso Eurosport, sul satellite.

L’accordo tra Discovery e Sky Italia prevede un contratto di tre anni che garantirà la visione dei canali del gruppo statunitense, fra cui anche i canali Eurosport, sulla piattaforma Sky. Secondo fonti de Il Sole 24 Ore, il deal atteso da diversi mesi, con un contratto già scaduto il 31 agosto scorso, è stato firmato nei giorni scorsi.

Nonostante le trattative i canali Discovery e quelli di Eurosport sono rimasti visibili agli abbonati Sky in virtù di un accordo transitorio previsto per gestire questa fase fino al raggiungimento di un’ intesa definitiva. Il gruppo Discovery, guidato in Italia da Alessandro Araimo, ha in Italia 8 canali free to air (Nove, Real Time, Dmax, Giallo, Motor Trend, Food Network, K2 e Frisbee) e 7 canali pay (Discovery Channel, Discovery Science, Discovery Travel&Living, Animal Planet in esclusiva su Sky; ID – Investigation Discovery, in esclusiva su Mediaset Premium; Eurosport e Eurosport 2 su Sky e Mediaset Premium).

A quanto risulta a Il Sole 24 Ore, in base al nuovo accordo a partire da gennaio dalla piattaforma Sky spariranno i due canali Discovery Travel&Living e Animal Planet. I due canali potrebbero essere spostati da Discovery su Dplay o potrebbero essere ceduti ad altre piattaforme qualora ne facessero richiesta. Per quanto riguarda l’offerta dei canali Eurosport, che vanta tanti diritti tv sportivi, ad esempio l’Australian Open e l’US Open di tennis, il nuovo contratto tra le due media company prevede la concessione di una parte della raccolta pubblicitaria a Sky Media (la concessionaria di Sky) a partire da marzo 2019. La pubblicità in Italia verrà gestita da Sky con un meccanismo di revenue sharing sulla raccolta, mentre quella europea di Eurosport continuerà ad essere raccolta dalla struttura centrale di Discovery con sede a Parigi.

eurosport giochi olimpici olimpiadi

L’intesa tra Sky e Discovery si concentra poi sui contenuti on demand: i contenuti dei canali del gruppo Discovery entreranno a far parte della library di Sky on demand, accessibili ad esempio dal decoder Sky Q. La visibilità dei canali Discovery non sarà in esclusiva su Sky, e resteranno fuori alcuni contenuti come le Olimpiadi estive e invernali di cui il gruppo Discovery, che controlla Eurosport, nel giugno 2015 ha acquisito in tutta Europa i diritti per 4 edizioni (2018, 2020, 2022 e 2024) per 1,3 miliardi. Se Sky vorrà rendere i Giochi Olimpici disponibili ai suoi abbonati dovrà pagarli in più.

Fonte: Il Sole 24 Ore

Scritto da