Patuano (Telecom): Netflix sbarca in Italia a fine 2015

netflix-nielsen

Entro la fine del 2015 Netflix arriverà anche in Italia. Grazie a un accordo con Telecom Italia.

L’atteso annuncio (l’ultimo di una serie che ci accompagna da più di un anno) è stato dato ieri da Londra dall’amministratore delegato Telecom, Marco Patuano, che ha sciolto le riserve sulla partnership tra l’azienda tlc italiana e il colosso americano della tv online. In occasione della presentazione del nuovo piano strategico, Patuano ha infatti riferito di trattative in corso con Netflix.

Sempre se l’accordo andrà in porto, entro il 2015 anche gli italiani potranno accedere all’ambito catalogo di film e serie del servizio tv on demand più famoso al mondo (in primis House of Cards e Orange is the New Black) a soli 9 dollari al mese. L’offerta di lancio italiana dovrebbe prevedere un pacchetto proposto ad un prezzo competitivo, sebbene dai contenuti fortemente ridotti all’esordio, sembrerebbe solo un terzo di quelli disponibili in USA.

Permane comunque il dubbio dei limiti infrastrutturali di rete del nostro Paese: per fruire del servizio di tv on demand ogni abbonato deve avere necessariamente una connessione veloce (ADSL oltre i 20 mega o fibra) senza limiti di traffico, ma ancora oggi più del 45% degli italiani non ha accesso a questo genere di collegamento a banda larga. Telecom Italia ha comunque stabilito un investimento di tre miliardi per l’ampliamento della rete in fibra ottica, promettendo una copertura al 75% della popolazione entro il 2017.

L’introduzione massiccia dell’offerta di contenuti tv online, e l’apertura del mercato italiano a una concorrenza agguerrita (da TIMvision di Telecom a SkyGo di Sky, da Infinity di Mediaset fino a Wuaki.tv, Chili Tv e molti altri), riuscirà a stimolare la domanda e il bisogno di connessioni internet veloci?

Fonti: Il Secolo XIX | blitzquotidiano.it | avmagazine.it

Scritto da