Sul digitale terrestre arriva Cinemax, nuovo canale di Moviemax

Si chiama Cinemax Television. Partirà con le sue trasmissioni da ottobre sulla piattaforma del digitale terrestre in chiaro. E’ il nuovissimo canale tv di Moviemax Italia, la casa di distribuzione e produzione cinematografica fondata nel 2002, di proprietà del gruppo Moviemax Media Group.

Il distributore di film, home video e tv si lancia così nel mercato televisivo con un’offerta che, secondo fonti non ufficiali del quotidiano ItaliaOggi, dovrebbe contenere una vasta library di film: dal genere action alle commedie, sino ai film romantici per un target femminile. Il nuovo canale digitale dovrebbe inoltre trasmettere alcune serie tv innovative .

Cinemax erediterà la numerazione LCN di Vero Lady, cioè la numero 144. Movimax Italia ha infatti preso in gestione il numero del telecomando del digitale terrestre dall’editore Veneziani. La nuova emittente avrà quindi bisogno di un po’ di pubblicità per farsi notare tra la selva di canali digitali, ma dalla sua parte ha il vataggio di un’offerta esclusiva dedicata al cinema che poche emittenti si possono permettere (come Iris e Rai Movie).

Secondo le fonti di ItaliaOggi, Moviemax ha stipulato un contratto di fornitura della banda tv con il gruppo Espresso, e trasmetterà su uno dei suoi mux. Manca ancora la concessionaria pubblicitaria, anche se pare che siano già avviati alcuni contatti con i grandi gruppi del settore degli spot. Il lancio di Cinemax, oltre ad ottimizzare la library di diritti dei film, dopo un primo periodo di test, potrebbe puntare a consistenti investimenti per i prodotti tv, per rendere più attrattiva l’offerta.

La neonata Moviemax Media Group, guidata attualmente dall’ad Rino Garbetta, dovrà inoltre decidere se continuare ad impegnarsi nel cinema, gestendo direttamente delle sale cinematografiche, e nell’attività di produzione. Anche se il grosso degli affari restano legati ai contratti con i grandi gruppi televisivi, come Sky, Rai e Mediaset. In particolare con la pay-tv di Rupert Murdoch è in corso un accordo dal marzo 2012 per l’acquisto di 18 film fino a settembre 2014, da trasmettere sul satellite o sul digitale terrestre (Cielo), e i cui introiti dipendono dall’andamento del box office dei diversi film.

Moviemax ha da poco completato la ristrutturazione del debito; nel primo semestre 2013 è tornata in utile (1,8 milioni di euro) anche se i ricavi sono in calo (6,2 milioni di euro, -13%).

Fonte: ItaliaOggi

 

Scritto da