Switch-off Abruzzo. Corecom: dal 7 maggio parte il passaggio al digitale terrestre

L’Abruzzo passerà alla tv digitale terrestre ufficialmente dal 7 maggio prossimo. (Qui il calendario dello Switch-off) Lo ha comunicato il presidente del Corecom, Filippo Lucci, che annuncia una serie di novità importanti.

Prima fra tutte, il varo del piano delle frequenze approvato dall’Agcom lo scorso 5 marzo. Nella corposa documentazione che sarà esaminata dal Corecom sono stati indicati i punti che irradieranno il segnale digitale terrestre sul territorio regionale e la conferma della dismissione del mega traliccio di San Silvestro a Pescara con il relativo spostamento delle antenne off shore su una piattaforma in mare. Soluzione questa che alcuni tecnici giudicano insufficiente alla copertura del digitale in Abruzzo. Per questo, probabilmente, si chiederà una proroga per i ripetitori di San Silvestro.

«Per venire in aiuto alle emittenti televisive locali – anticipa il presidente Lucci – è stato stanziato un milione di euro, fondi regionali, a favore delle imprese televisive regionali per il passaggio al DT. Sarà pubblicato a breve il bando di partecipazione. Nel frattempo, sono stati stanziati un milione e 308mila euro per avviare una massiccia e capillare campagna d’informazione a favore degli abruzzesi per lo switch off di maggio».

Risolto anche il problema della visibilità del segnale del Tgr Abruzzo in Val Vibrata nel Teramano. Dopo più di un ventennio, RaiWay ha attivato il segnale abruzzese di Rai 3 nelle Marche a beneficio della popolazione vibratiana le cui antenne puntano alla vicina provincia di Ascoli Piceno.

Fonte: quotidianodabruzzo.it

Scritto da