Servizio Pubblico di Santoro, undicesima puntata “La rivolta dei forconi” in diretta Web (live streaming)

La rivolta dei forconi” è il titolo dell’undicesima puntata di Servizio Pubblico che torna in onda stasera, alle ore 21.05. La trasmissione multipiattaforma di Michele Santoro sarà visibile su Cielo, al canale 26 del digitale terrestre, sulla rete di tv locali, su Sky Tg24 (canali 504 e tasto active dei canali 500 e 100), e immancabile sul Web (sul sito ufficiale serviziopubblico.it, su repubblica.it, su corriere.it e su ilfattoquotidiano.it). E anche su Radio Capital (anche sul satellite in chiaro).

Le rassicurazioni del governo Monti al Paese e all’Europa sono inversamente proporzionali al senso di sicurezza e stabilità degli italiani. L’Italia sembra esplodere: la miccia è stata accesa dal movimento dei forconi in Sicilia. A questa, si è aggiunta la protesta di agricoltori, pastori, autotrasportatori, commercianti, pescatori e commercianti. Nella puntata di stasera di Servizio Pubblico si parlerà proprio di questi movimenti di piazza, tra le voci più critiche al governo Monti. In studio, ospiti di Michele Santoro, ci saranno Enrico Letta (Partito Democratico), Roberto Castelli (Lega Nord) e Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, in veste di fondatore del Movimento per la gente. In collegamento dalla Sardegna, Sandro Ruotolo darà spazio al movimento dei pastori sardi che hanno occupato il comune di Siliqua, in provincia di Cagliari.

Per dare la possibilità a quella parte del pubblico che può accedere al programma Servizio Pubblico esclusivamente dalla piattaforma tv satellitare FTA (in chiaro), dove la trasmissione sarà udibile solo su Radio Capital, e per gli utenti che non riescono ad accedere allo streaming ufficiale attraverso il lettore multimediale Microsoft Silverlight (incompatibile per alcune versioni di browser e di sistemi operativi non Windows), Tv Digital Divide mette a disposizione lo streaming video del programma sul blog e sulla sua pagina Facebook e i link delle altre tv che trasmettono l’evento in Rete.

Evitare la Catastrofe
Scritto da