TIM e DAZN cercano l’accordo sulla Serie A. Sky pronta ad accendere i canali sat

sky dazn canale tv

Sky Italia in cambio di qualche decina di milioni di euro all’anno è pronta a riaccendere i canali satellitari di DAZN. Ma si attende l’accordo sulla rinegoziazione dell’esclusiva dei match di Serie A tra l’OTT inglese e TIM.

Mentre TIM e DAZN sono ancora alle prese con le trattative sulla revisione del contratto di esclusiva delle immagini dei match della Serie A su TIMVision, secondo quanto ha riportato oggi MF – Milano Finanza, Sky sarebbe pronta a versare alcune decine di milioni di euro all’anno all’OTT sportivo per riaccendere i canali DAZN sul satellite (accessibili da decoder Sky), senza ottenere una sub-licenza dei diritti TV.

Secondo fonti del quotidiano economico, TIM potrebbe abbassare il compenso elargito a DAZN sui diritti delle partite di Serie A da 340 milioni l’anno a circa 250 milioni di euro.

Inoltre la Lega Serie A ha intrapreso un ruolo attivo nelle trattative, perché ha grande interesse a portare le immagini delle partite del massimo campionato di calcio su più piattaforme possibili in modo da incrementare gli ascolti (deludenti) della passata stagione. Per questi motivi la Lega Calcio sta facendo pressioni sui tre operatori TV/OTT affinché trovino un accordo in tempi brevi, in tempo per la partenza del nuovo campionato di Serie A 2022-23

I colloqui delle rinegoziazioni sarebbero ancora in corso, ma trovare una quadra tra i tre soggetti coinvolti potrebbe essere molto complicato. Nelle scorse settimane le voci di possibili accordi (soprattutto tra TIM e DAZN) sono sempre state smentite e non confermate. Pietro Labriola (ad TIM) ha dichiarato, nel corso del recente Capital Market Day, che possibili sviluppi saranno annunciati solo in occasione della presentazione dei conti semestrali dell’ex Telecom Italia tra fine luglio e inizio agosto.

Secondo alcune fonti, l’intesa di massima sarebbe stata trovata, ma restano ancora da risolvere alcune complicazioni tecniche che potrebbero far saltare l’accordo. Una possibile revisione degli accordi tra Telecom e DAZN dovrà in ogni caso passare al vaglio dell’approvazione dell’Antitrust che già ha aperto un procedimento sull’attuale contratto (se pur prorogato al 2023).

Per quanto concerne un possibile deal tra Sky e DAZN, ci sarà da capire se torneranno sulla pay-tv solo i canali satellitari DAZN o se farà ritorno anche l’app dell’OTT sul decoder Sky Q (ora esclusiva di TIMVision). Inoltre ci si aspetta una nuova offerta economica per il pacchetto Sky Calcio (attualmente quasi regalato agli abbonati).

Fonte: MF – Milano Finanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.