Diritti tv calcio, su DAZN arrivano Liga spagnola e Ligue 1

dazn perform diritti tv serie a sky

Perform group (e DAZN) è a un passo dall’acquisto dei diritti tv della Liga spagnola e della Ligue 1 francese di calcio per la prossima stagione. Il gruppo britannico andrebbe a completare così una ricca offerta calcistica sommando le 114 partite della Serie A e tutta la Serie B per il prossimo anno sportivo.

Stanno per arrivare su DAZN di Perform nuove esclusive calcistiche. Secondo il quotidiano ItaliaOggi Perform starebbe chiudendo per l’acquisto dei diritti tv per l’Italia della Liga spagnola, trasmessa fino a quest’anno da Fox Sports su Sky che però ha chiuso i battenti, e della Ligue 1 francese, in prece­denza trasmessa su Mediaset Premium.

Si arricchirebbe così l’offerta di sport della piattaforma online DAZN, dopo le 3 partite a giornata della Serie A e tutto il campionato di Serie B, che saranno visibili su tutti i device connessi a Internet al prezzo di 9,99 euro al mese. L’uso dell’app DAZN è già compresa nell’offerta commerciale di Mediaset Premium e si appresta ad essere inclusa in un pacchetto di Sky. Come riportano sia Repubblica sia la Gazzetta dello Sport e il Corriere della Sera in edicola oggi, infatti, dopo Mediaset che ha già raggiunto un accordo, si sta muovendo anche Sky.

L’ipotesi descritta dai giornali parla dell’offerta sportiva di DAZN disponibile per i clienti Sky a 7,90 euro al mese. L’app DAZN sarà integrata nell’interfaccia di Sky Q e costerà 2 euro in meno rispetto all’offerta standard.

La Netflix dello sport sta costruendo anche la sua squadra interna. Marco Foroni è stato nominato vice president operations, programming and content e direttore responsabile della struttura giornalistica. È arrivata Diletta Leotta, che sarà il volto della Serie A. E Paolo Maldini sarò testimonial e commentatore.

Altre caselle sono vuote. E si potrebbe pure pescare da Mediaset, dove professionisti come Sandro Piccinini, Pierluigi Pardo, Massimo Callegari e Giorgia Rossi, hanno appena chiuso una edizione storica dei Mondiali di cal­cio, con un grande successo di audience e di raccolta pubblicitaria (oltre i 90 milioni di euro). Personaggi e giornalisti Mediaset che però, nei prossimi mesi, avranno pochi spazi nei quali esprimersi dalle parti di Cologno Monzese, tenuto conto che Mediaset non ha più diritti tv sportivi di rilievo almeno fino all’autunno 2019.

Fonte: ItaliaOggi

Scritto da