Accordo Sky-Mediaset. Canale 5 torna sul bouquet di Sky

Canale 5 torna sul satellite di Sky dal 5 settembre. A breve torneranno anche Italia 1 e Rete 4 e tutti gli altri canali Mediaset.

Dal 5 settembre Canale 5 torna sul satellite di Sky al numero 105 in versione SD e HD. La rete ammiraglia di Mediaset sarà quindi trasmessa sul satellite HotBird 13° Est codificata NDS, accessibile quindi agli abbonati Sky. Entro il 21 settembre potrebbero tornare su Sky anche Italia 1 e Rete 4.

Il ritorno dei canali Mediaset sulla piattaforma di Sky è una diretta conseguenza dell’accordo tra i due operatori tv che ha sancito lo storico scambio di canali a pagamento e l’affitto delle frequenze Mediaset per la nuova offerta pay di Sky sul digitale terrestre. Un deal commerciale che sta portando benefici per entrambe le tv: Sky infatti sta facendo il pieno di nuovi abbonati sul digitale terreste; Mediaset dal canto suo incassa i proventi dell’accordo e si prepara a dismettere in via definitiva la sua fallimentare pay-tv Premium.

I canali generalisti di Mediaset sono fuori dal bouquet di Sky dal lontano settembre 2015. A quei tempi Sky e il Biscione erano nel pieno di una guerra tra pay-tv, fatta di mille schermaglie (legali e non) e una dura concorrenza. Da allora infatti i canali Mediaset furono visibili solo sul satellite di Tivùsat e codificati Nagravision.

L’anticipazione del ritorno dei canali del Biscione su Sky è firmata digital-forum.it.

Comunicato ufficiale Mediaset:

Da domani mercoledì 5 settembre 2018, Canale 5 sarà visibile anche alla posizione 105 del telecomando Sky in modalità HD. La nuova stagione della rete ammiraglia Mediaset sarà così disponibile anche sulla pay-tv satellitare, a cominciare dai grandi match internazionali della Nations League di calcio in onda nei prossimi giorni in esclusiva su Canale 5 (Germania-Francia giovedì 6 settembre, Inghilterra-Spagna sabato 8 settembre, Francia-Olanda domenica 9 settembre, Spagna- Croazia, martedì 11 settembre).

Si tratta di un primo passo che si estenderà a breve a tutti gli altri canali gratuiti Mediaset, generalisti e tematici. Prosegue dunque la strategia Mediaset di portare i propri canali su tutte le piattaforme free e pay: digitale terrestre, satellite e streaming online. Un’estensione continua che comporta due importanti risultati: da un lato garantire al pubblico la visione delle reti Mediaset su qualsiasi device, dall’altro accrescere in modo adeguato la forza, la qualità e il valore dei palinsesti e dei contenuti Mediaset.

Scritto da