Digitale terrestre Piombino: ancora disservizi sul segnale tv

Piombino – La tv digitale terrestre in provincia di Livorno significa ancora tante difficoltà. Diciassette mesi infatti non sono bastati affinché il nuovo sistema di trasmissione televisivo trovasse anche sul territorio toscano – e in alcune aree in maniera decisamente particolare – una dimensione di stabilità.

E così, se in molte case l’offerta dei canali, anche di quelli principali, stenta a essere completa, non mancano quelle situazioni in cui, se ci sono, le reti vanno e vengono, talvolta “squadrettando”, talvolta lasciando gli spettatori, così su due piedi, improvvisamente “al buio”.

La zona d’eccellenza dei guai del digitale continua a essere, a Piombino , il quartiere Salivoli dove gran parte dei problemi del digitale terrestre erano dovuti, almeno nel primo periodo della sua attivazione, dalle difficoltà di funzionamento sul ripetitore installato al Falcone. «Quel ripetitore dapprima era utilizzato per la visione di un certo numero di canali: adesso invece trasmette solamente i primi tre canali della Rai, mentre per le altre reti le antenne si agganciano ai ripetitori della Tolla e a quelli del Monte Argentario» dichiarano i tecnici antennisti di zona.

Proprio la confluenza di segnali diversi da parte della Rai sarebbe dunque la causa dei problemi che hanno disturbato non poco la visione dei telespettatori nelle ultime settimane. Il segnale offerto dalla Rai arriva infatti da diverse postazioni, non ultima anche quella dell’Elba. Segnali tv che spesso non sono trasmessi in sincrono, come invece dovrebbero, e che provocano in termini tecnici la presenza di echi, e  causando quindi i disturbi della visione.

Per risolvere almeno parzialmente il problema si dovrebbe intervenire innanzitutto con gli strumenti adeguati per rilevare la presenza di questi echi, e, di conseguenza, affidarsi (spendendo ancora una volta tanti soldoni) ad antennisti professionisti. In alcuni casi è possibile intervenire direttamente sull’antenna preesistente, oppure cambiarla, oppure, talvolta, aggiungere una seconda antenna. Non tutti gli impianti però, affermano i tecnici del territorio, sono stati rivisti, anche se i controlli, coprendo man mano tutta la zona, porteranno nel tempo alla risoluzione dei problemi sull’intero territorio. «Noi siamo sempre molto solerti quando si tratta di avvertire i tecnici Rai delle difficoltà che ci sono nella nostra area – sottolineano gli antennisti – e lo stesso facciamo con La7, altro canale che ha avuto diversi problemi di ricezione in tutta Piombino».

Fonte: iltirreno.it

Scritto da