Santoro, salgono ancora gli ascolti tv di Servizio Pubblico (share 7,75%)

I telespettatori di Servizio Pubblico rispondono positivamente all’appello lanciato da Michele Santoro all’apertura dell’ottava puntata del programma, intitolata “La buone regole” (qui puoi riverdela in versione integrale), trasmessa ieri sera sulla rete di tv locali, su Sky e sul Web. La trasmissione multipiattaforma fa registrare, secondo i dati Auditel, 1 milione e 766 mila spettatori in televisione, per uno share del 7,75%, e più di 230 mila visite sul sito Web ufficiale.

Nel suo consueto iniziale editoriale Santoro ha infatti detto:«Ci rivedremo il 12 gennaio per una nuova serie, come promesso. Ma il programma potrà vivere solo se la vostra partecipazione, la vostra spinta resterà viva. Deciderete voi se vale la pena di metterci impegno o usare il telecomando per cambiare canale. Il potere sull’esistenza di Servizio pubblico è tutto nelle vostre mani». «Io starei attento a lasciar fare tutto al presidente Monti e al presidente Napolitano – ha affermato Santoro -, a lasciare tutta l’iniziativa nelle loro mani, perchè credo che senza la nostra partecipazione non saranno loro a restituirci nè la Rai nè quel biglietto di prima classe al quale abbiamo diritto».

Gli ascolti televisivi del programma comunque continuano a crescere sensibilmente rispetto alle scorse settimane, con quasi 140 mila spettatori medi in più rispetto a giovedì scorso, che ha permesso al programma di sfiorare l’8% di share. L’ottava puntata del programma di Santoro, sul canale satellitare di Sky TG24 Eventi, dalle 21.05 alle 24.10 circa, ha ottenuto inoltre un buon ascolto medio di 409.916 spettatori (794.510 contatti unici).

Scritto da