Codacons: “Non compri il decoder, non pagare il canone”

Quando tutti i canali passeranno al digitale, «chi deciderà di non acquistare il decoder e quindi di non passare al terrestre non dovrà più sostenere la spesa relativa al canone Rai». Così in un comununicato stampa del 18 giugno il Codacons fa sentire la sua voce sui diritti degli utenti tv a proposito dell’imposizione del DTT in Italia.

Il coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori ribadisce: «è lo stesso Stato che oscura a costoro il televisore, impedendogli di vedere qualsiasi canale. Già da adesso chi non si è dotato del decoder dovrebbe riavere indietro 1/3 di quanto pagato per il canone, non potendo vedere uno dei tre canali Rai».

L’associazione a tutela degli utenti chiede inoltre dove andranno a finire i fondi dei contributi statali di 50 € per l’acquisto del decoder per gli over 65. C’è un’altissima probabilità che questi soldi stanziati dal governo rimangano inutilizzati perchè molti italiani non sono in regola col pagamento del canone e non potranno usufruire dei suddetti contributi. Per esempio a Roma e nel Lazio a switch-over compiuto poco più di 4.000 utenti hanno richiesto il “bonus decoder” rispetto ai 130.000 aventi diritto.

Articoli correlati: quotidianonet.ilsole24ore.com |   solleviamoci.wordpress.com

Scritto da