TIM e DAZN trattano per portare tutta la Serie A su TIMVision

TIM DAZN

TIM e DAZN cercano un accordo per portare i contenuti sportivi della tv online di Perform group su TIMVision, partite della Serie A comprese.

Dopo le trattative con Sky, DAZN, la piattaforma sportiva di streaming del gruppo Perform, ha messo in moto un’ulteriore contrattazione con Telecom per uno sbarco su TIMVision dei propri contenuti con una formula differente rispetto a quella della semplice app ospitata sul TIMbox ma pagata a parte come acca­de, ad esempio, anche per Netflix.

A quanto risulta al Il Sole 24 Ore le discussioni sarebbero in corso, con molti aspetti ancora da affrontare e mettere a punto. Ma questa trattativa si inserisce all’interno di un movi­mento più complessivo che riguarda il calcio su TV, tablet, smartphone e via dicendo, con nuove possibilità divi­sione che probabilmente andranno a svilupparsi a settembre, dopo la sosta successiva alle prime due giornate della Serie A in partenza sabato.

La prima trattativa è in corso fra Sky e DAZN che nel suo portafoglio di conte­nuti può offrire 3 partite a giornata della Serie A in esclusiva, la Serie B, la Liga spagnola, la Ligue 1 francese, la Mls americana, i canali Eurosport e molti altri sport e competizioni. I colloqui con la pay-tv satellitare dovrebbero portare alla creazione di un canale su Sky sul quale convogliare l’of­ferta a pagamento di DAZN.

Nelle altre contrattazioni TIM, guidata dall’ad Luigi Gubitosi, discute per l’ingresso dei contenuti di DAZN su TIMVision che è sempre stato ag­gregatore di servizi e contenuti. A fine luglio Tim e Sky hanno stretto l’accordo che introdurrà sempre su TIMVision alcuni conte­nuti e canali di Sky per gli abbonati del servizio Telecom, e proporrà anche in un bundle TIMVision e NOW Tv (a 29,99 € al mese) per mettere a disposizione anche le 7 partite su 10 di Serie A in esclusiva Sky ogni settimana.

Il modello che sta maturando sul­l’asse TIM-DAZN dovrebbe andare nella medesima direzione. Con una particolarità, però, dettata dall’intesa già in essere TIM-Sky. In definitiva, volendo solo concentrarsi sul “prodotto pregiato” Serie A (ma in DAZN c’è ovviamente anche altro), l’intesa con DAZN potrebbe favorire il lancio di un’offerta pay complessiva TIMVision con all’interno tutte le partite della Se­rie A, lasciando ai tre operatori l’onere di regolare i reciproci meccanismi di revenue sharing.

Il vantaggio per TIM è di andare ad ampliare la sua offerta che sul versan­te sportivo comprende anche i canali Eurosport. La ratio per DAZN è dall’al­tro canto quella di unire un’ulteriore piattaforma distributiva a quella propria (e a Sky quando sarà finalizzato l’accordo). Non una cosa da poco per il player che opera esclusivamente online (solo per gli esercizi commer­ciali e strutture ricettive DAZN trasmette la Serie A su infrastruttu­ra satellitare di Sky).

Fonte : Il Sole 24 Ore

seo sito web adv
Scritto da