Tv Digital Divide - Articoli Postati nella Categoria " premium play "

  • Nel 2014 Sky lancia River, la pay-tv online che sfida Netflix

    La notizia era attesa da tempo: Sky è pronta a lanciare una nuova piattaforma pay per portare film e contenuti via Internet. Secondo le fonti di dday.it, nel palazzo di Sky lo chiamano progetto River, che sfida direttamente gli operatori Tv Over The Top come Netflix, Amazon e Hulu, che tardano ad approdare nel Bel […]


  • Tv convergente: Sky e Mediaset lanciano la sfida contro Netflix

    Nel mondo Netflix conta ben 38  milioni di abbonati ai propri servizi in streaming via Internet. Negli USA ha superato HBO, ed è entrata ufficialmente nella storia della televisione all’ultima edizione degli Emmy Awards, gli Oscar americani della tv, vincendo un premio per House of Cards, la prima serie tv “Watch Instantly“, pensata, realizzata e […]



  • Mediaset: non vogliamo Mtv. Arriva Top Crime, e in autunno ecco Infinity

    Niente shopping per il Biscione anche se il canale potenzialmente sul mercato è appetibile per la numerazione sul telecomando. Ma Mediaset non punta all’acquisto di Mtv (TI Media), posizionato al numero 8. Preferisce puntare sulle nuove produzioni per i canali tematici digitali gratuiti e sull’ampliamento dell’offerta con il nuovo canale Top Crime, on air dal […]


  • Mediaset lancia la nuova pay-tv in streaming su Internet

    L’evoluzione digitale di Mediaset sta portando numerose novità nei piani del Biscione. Una potrebbe essere la risposta italiana al boom di Netflix nel mondo. Cologno Monzese, scrive Italia Oggi, avrebbe intenzione di creare, attraverso la sua offerta a pagamento Premium Play, una piattaforma disponibile solo in streaming su internet con offerte commerciali ad hoc, on […]


  • Mediaset lancia i canali porno Hot Time

    Dopo anni di tentazioni, alla fine anche Mediaset cade nel business del porno, anche ai tempi di Internet. Nei giorni in cui al Parlamento europeo si discute una risoluzione (contestatissima) per mettere al bando ogni forma di pornografia sui media, il Biscione lancia la sua prima offerta a luci rosse: dal 22 marzo partono infatti […]



  • Mediaset: la pay-tv non funziona, servono nuove strategie convergenti

    Mediaset manca di strategie e stavolta neanche l’ennesimo ritorno del Cavaliere sarà una soluzione. Stefano Carli su “Affari&Finanza” di Repubblica non usa mezzi termini in merito al più grande gruppo televisivo privato italiano, giudicando “un fuoco di paglia” la fiammata della scorsa settimana, quando il titolo aveva riguadagnato il 10% perdendo poi tutto in un […]


  • Tv connesse in movimento

    Da un articolo di Massimo Triulzi su Il CorrierEconomia del 01/10/2012: C’era una volta la vecchia gracchiante radiolina che, incollata all’orecchio, accompagnava le domeniche pomeriggio di insospettabili signori in astinenza calcistica. L’ingombrante televisore stazionava nel salotto di casa e uno schermo piatto, da tenere nel taschino della giacca, costituiva una tanto fantascientifica quanto desiderabile utopia. […]



  • Tv convergente, Mediaset lancia Premium Play su iPad

    Mediaset si tuffa finalmente nella Rete. I contenuti di Premium Play, l’offerta di pay-tv on demand via Internet del Biscione, approdano su iPad. Da oggi infatti si potrà scaricare gratuitamente l’applicazione dall’Apple Store per vedere tutta l’offerta differita di Mediaset Premium direttamente sul proprio tablet della Apple. Per il momento sarà possibile farlo solo collegandosi […]


  • Mediaset: contro la crisi arriva Internet e il mobile

    Il Biscione è in crisi. L’assenza del tradizionale appoggio del governo, la crisi della pubblicità e  un modello di sviluppo industriale poco chiaro stanno affossando quel gruppo televisivo tra i più potenti d’Europa. I conti 2011 di Cologno Monzese hanno evidenziato infatti un fatturato sostanzialmente stabile a 4,25 miliardi di euro (-0,1%), ma con una […]


  • Il Biscione, gli ascolti in calo e il post berlusconismo (1)

    Da un articolo di Gianfrancesco Turano su L’Espresso del 12 aprile 2012: Per Mediaset ci vorrebbe un governo tecnico. Il partito-azienda ha generato un’azienda-partito che per anni ha beneficiato di un azionista-premier, di leggi su misura e di un concorrente, la Rai, tenuto in ostaggio. Dopo lo sfratto del Cavaliere dagli studios di palazzo Chigi, […]


  • Mediaset, la crisi e il digital divide del mercato tv

    Da un articolo di Alessandro Penati su La Repubblica del 31 aprile 2012: I governi Berlusconi hanno favorito Mediaset in tutti i modi. Inutile argomentarlo tanto è ovvio. L’andamento del titolo rispetto a Piazza Affari ha così seguito le fortune politiche del suo padrone: in salita all’inizio di ogni mandato; in discesa alla fine. Il […]


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Web Magazine sul mondo della TV Digitale