Tv Digital Divide - Articoli Postati nella Categoria " pluralismo informazione tv digitale terrestre "

  • Montrone (Alpi): “alle tv locali servono 9 canali di qualità”

    L’Associazione di emittenti locali Alpi ritiene «riduttiva e al ribasso se non addirittura controproducente» la richiesta di ulteriori due Mux per le tv locali avanzata dal presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna, referente per la Comunicazione della Conferenza delle Assemblee regionali. «Il presidente Introna – spiega l’ing. Luca Montrone, presidente dell’Alpi e del Gruppo Norba […]





  • Frequenze Tv, si accende la guerra dei rimborsi alle Tv locali

    Il governo Monti ha compiuto un primo timido passo per cambiare le regole del mercato della tv. Ha sospeso (ma non annullato) il concorso di bellezza del digitale terrestre, che si apprestava a regalare le frequenze a Rai e Mediaset, ma non ha ancora lavorato per determinare un’equa (per usare un termine alla moda) regolamentazione […]


  • Montrone (Telenorba): “Monti liberalizzi anche il settore tv”

    «Dopo aver congelato l’assegnazione delle frequenze attraverso il beauty contest ci aspettiamo dal governo Monti un’azione decisa sul sistema televisivo, l’unico settore che ha davvero bisogno di essere liberato da posizioni dominanti che soffocano il sistema ma anche e soprattutto l’economia italiana». Così l’ing. Luca Montrone, presidente dell’Associazione Alpi e del Gruppo Norba, commenta la […]



  • FRT: “Tv locali allo stremo. Con il nuovo Governo non ci sono interlocutori”

    FRT: “Tv locali allo stremo. Con il nuovo Governo non ci sono interlocutori”

    «L’emittenza televisiva locale è ormai allo stremo. Decine di televisioni che occupano oltre diecimila addetti, già indebolite dal passaggio al digitale terrestre, provate dalla critica situazione economica del Paese che ha determinato il crollo delle risorse pubblicitarie, rischiano ora la chiusura in quanto private dell’ utilizzo delle frequenze a causa della politica di assegnazione dal […]




  • Switch-off Umbria. Marini: “Passaggio opportunità per sistema tv, ma siamo preoccupati”

    «Il passaggio al digitale terrestre rappresenta senza dubbio un’opportunità per il miglioramento del sistema televisivo sia sotto il profilo del maggiore pluralismo dell’informazione sia per quanto riguarda la qualità tecnica delle trasmissioni. Non possiamo nascondere la nostra preoccupazione però per i ritardi con cui il Ministero sta procedendo all’assegnazione delle necessarie frequenze alle emittenti regionali […]



  • DGTVi e la favola del “Paradiso Digitale Terrestre”

    DGTVi e la favola del “Paradiso Digitale Terrestre”

    Nel momento topico e più critico dello Switch-off del 2011 della tv digitale terrestre, tra richieste formali di rinvii e una pioggia trasversale di ricorsi, l’associazione delle tv nazionali DGTVi (cioè Mediaset, Rai, La7, DFree), attraverso la sua consueta newsletter DIGITA, oltre a distruibuire i soliti dati trionfali sulla vendita di decoder e sulla penetrazione […]


  • La vera sfida della Televisione? La difesa del Copyright su Internet

    La vera sfida della Televisione? La difesa del Copyright su Internet

    Macché terzo polo, la vera sfida della televisione è la tutela dei propri contenuti dagli “attacchi” di Internet. A pensarla così sono operatori tv e rappresentanti delle Authority per le comunicazioni che si sono confrontati nel corso dell’incontro-dibattito «Quo vadis, Tv? Storia e attualità del terzo polo televisivo in Italia», organizzato martedì scorso da I-Com, […]


  • Far West Digitale, Corecom e Regioni chiedono incontro con Romani e Agcom

    Bari – «Truffa delle frequenze tv, Far West dell’etere, mancati incassi per lo Stato, canali impacchettati e munificamente donati a Rai e Mediaset a spese dei contribuenti, tagli dei fondi alle emittenti locali, attacco al pluralismo: la transizione verso il digitale terrestre non è rosea, faccio mia la denuncia del saccheggio dell’etere espressa dalla stampa […]


  • Guerra tv locali, il Ministero apre a un compromesso per evitare il black out

    Guerra tv locali, il Ministero apre a un compromesso per evitare il black out

    Continua la crociata in favore delle tv locali (cattoliche) del quotidiano dei vescovi “Avvenire” che pressa ogni “santo” giorno il ministro e il dicastero delle comunicazioni. Il rischio è che in autunno, negli Switch-off di Liguria, Toscana, Umbria e Marche, avvenga la cosidetta “tele-mattanza”, un autentico black out delle emittenti regionali e la loro conseguente […]


  • Guerra tv locali. Avvenire pressa Romani: “tutelerò le emittenti regionali”

    La crociata cattolica in difesa del comparto dell’emittenza locale, con in testa il quotidiano dei vescovi “Avvenire“, si spinge sino agli uffici del Ministero dello sviluppo economico, destando l’attenzione del ministro Romani in persona. «Ho seguito con attenzione il dibattito portato avanti da Avvenire sulla digitalizzazione delle frequenze – commenta il ministro – Comprendo, anche […]




Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Web Magazine sul mondo della TV Digitale