Diritti Tv, Mediaset punta alla Champions League in chiaro

asta diritti tv Champions League 2018-2021

Mediaset prova a inserirsi nel contenzioso tra Sky e Rai per i diritti tv in chiaro della Champions League 2019-2020. Il pacchetto di partite vale 40 milioni di euro che potrebbe ancora essere fonte di guadagno per il Biscione.

È ancora in discussione il diritto di prelazione della Rai per le partite in chiaro della stagione 2019-20 di Champions League di calcio. La Tv di Stato li rivendica, ma molto timidamente. Sky operatore, detentore dei diritti tv, tace, e il contenzioso prosegue. Mediaset sta alla finestra in attesa di sviluppi. A inizio luglio verranno presentati i palinsesti autunnali di tutti i più importanti gruppi televisi­vi e nella partita dei diritti in chiaro della Champions potrebbe tornare in gioco proprio il Biscio­ne.

La Champions League 2018-2019 ha assicurato alla Rai 15 partite in chiaro al mercole­dì, di cui 9 con squadre italiane (quattro volte c’era la Juventus), per una share media del 20%. Ciascuna partita, in termini di diritti tv, è costata alla Rai 2,66 mi­lioni di euro (40 milioni di euro diviso 15). Ma se per il servizio pubblico quel costo può essere coperto con par­te del canone in bolletta elettrica, e non esclusivamente con gli spot, anche per Mediaset quei 2,66 milioni di euro (sempre che la cifra resti uguale o non sia destinata a crescere) potrebbero essere recuperabili: agli 1,4 milioni di euro raccolti ogni prima serata andrebbe infatti som­mato almeno un milione di euro derivante dal risparmio sui co­sti per realizzare una trasmissione in prime time.

E pur vero tuttavia che il calcio, di per sé, resta tra gli appuntamenti più diffi­cili per la pubblicità, con il grosso del pubblico che ar­riva davanti allo schermo in concomitanza dell’inizio della partita, i pochi break commerciali disponibili, e la fuga di gran parte dell’au­dience esattamente al fischio finale dell’arbitro (al canale tv non resta attaccato nulla). E forse, nella nuova ottica a respiro europeo di Mediafo­reurope-Mfe, la nuova hol­ding olandese che controlla il 100% di Mediaset spa, il 100% di Mediaset Espana e il 9,6% di ProSiebenSat.1, tutto ciò potrebbe non avere più molto senso.

Fonte: ItaliaOggi

seo sito web adv
Scritto da