Crisi tv locali. NoiTv acquista ReteVersilia

reteversilia

Lucca – ReteVersilia non chiuderà. Nell’asta fallimentare indetta il 28 luglio scorso NoiTv, storica emittente concorrente, ha presentato l’offerta vincente per rilevare l’intera azienda, dalle frequenze per la trasmissione del segnale ai ripetitori, alle strumentazioni e veicoli fino a tre dipendenti. La base d’asta partiva da 230mila euro.

«A conclusione di un lungo percorso NoiTv, storica emittente della Provincia di Lucca, ha scongiurato la chiusura di Reteversilianews. Dopo aver partecipato attivamente assieme al Tribunale di Lucca, in particolare al Curatore dott. Bruno Franceschi, alla gestione provvisoria della tv versiliese (dichiarata fallita il 28 aprile scorso), NoiTv si è aggiudicata l’emittente nel corso di una procedura di evidenza pubblica».

«Un impegno importante in un momento storico in cui nel settore si registrano da anni soltanto grandissime sofferenze. L’intento di NoiTv è stato quello di fare di tutto per evitare la perdita di un patrimonio e di un marchio come quello di Reteversilianews, punto di riferimento per l’informazione locale e la valorizzazione del territorio».

«Un marchio cui i cittadini versiliesi, al di là delle recenti difficoltà, continuano a dimostrare grande attaccamento. Con la vendita dell’emittente televisiva si chiude l’esercizio provvisorio del Curatore dott. Bruno Franceschi ed inizia una nuova sfida editoriale che punta al rilancio di Reteversilianews sviluppando ogni possibile sinergia con NoiTv in modo da coprire capillarmente tutti gli avvenimenti, i fatti e ogni altro aspetto di interesse della comunità della nostra provincia».

La vicenda del fallimento dell’emittente televisiva nata nel 1988, che per anni ha portato avanti la sua attività sotto l’egida della Misericordia di Viareggio del presidente Roberto Monciatti, si è conclusa in modo positivo dopo anni di difficoltà finanziarie, agitazioni sindacali e immancabili licenziamenti.

Fonte: versiliatoday.it

Scritto da