Mediaset: 23,7 mln di utile nel 2014

mediaset

Numeri positivi per Mediaset nel 2014. E il 2015 si preannuncia in crescita per la pubblicità.

Sale l’utile netto di Mediaset nel 2014 e si attesta a 23,7 milioni di euro, a fronte degli 8,9 milioni del 2013. I ricavi netti del gruppo si attestano a 3,41 miliardi (invariati rispetto al 2013): in particolare, i ricavi in Italia sono stati pari a 2,48 miliardi, rispetto ai 2,58 miliardi del 2013. In Spagna i ricavi ammontano a 932,1 milioni rispetto agli 826,8 milioni del 2013.

Decisivo sui ricavi di gruppo l’impatto della raccolta pubblicitaria. In Spagna, i ricavi pubblicitari televisivi lordi sono cresciuti a 889,2 milioni rispetto agli 802,2 mln dell’esercizio precedente, mentre in Italia i ricavi pubblicitari televisivi lordi si sono attestati a 1,98 miliardi (-3,8% rispetto al 2013). L’andamento della raccolta è comunque progressivamente migliorato nel corso dell’esercizio, registrando nell’ultimo trimestre una riduzione contenuta al -1,3%.

La quota di mercato Mediaset del 2014 è stata pari al 33,6% in leggera crescita rispetto al 2010 (33,5%). L’Ebit è positivo per 248,8 milioni rispetto ai 246,3 mln del precedente esercizio. In Italia, Ebit positivo per 104,4 milioni rispetto ai 176,1 mln del 2013. Anche in Spagna dato positivo pari a 144,8 milioni rispetto ai 70,2 mln dello scorso esercizio. L’indebitamento finanziario netto per effetto delle efficaci azioni di contenimento della spesa si è ridotto per il quarto anno consecutivo passando da 1,459 miliardi del 2013 agli 861,3 milioni del 2014. Si tratta del livello di indebitamento più basso raggiunto negli ultimi sette anni. Il Cda ha poi deciso di proporre una distribuzione agli azionisti, di un dividendo di 0,02 euro per azione.

Mediaset afferma in una nota: «In Italia la dinamica del mercato pubblicitario di inizio 2015 conferma il progressivo miglioramento rispetto ai trimestri precedenti in avvio 2015 migliora mercato pubblicità Italia. Sebbene i dati Nielsen relativi al mese di gennaio evidenzino una partenza lenta, l’andamento della raccolta pubblicitaria delle concessionarie del Gruppo ha fatto registrare in febbraio segnali di miglioramento, e il mese di marzo si attesta sui livelli dello scorso anno».

Per la Spagna, «dove la ripresa economica è nettamente più consolidata, la raccolta pubblicitaria dei primi due mesi dell’anno è stata invece decisamente positiva», e «il trend dovrebbe proseguire anche nel corso dei prossimi mesi favorendo per la controllata Mediaset España il raggiungimento di importanti livelli di redditività e una contribuzione positiva ai risultati economici consolidati».

In ogni caso Mediaset non ritiene di poter «stimare attendibilmente l’andamento dei risultati economici consolidati su base annua», risultati «che dipenderanno principalmente dall’andamento, soprattutto della seconda parte dell’anno, dei ricavi pubblicitari in Italia e Spagna e degli abbonamenti Mediaset Premium legati alla nuova offerta calcio che prevede l’esclusiva triennale della Champions League».

Fonti: MF-DJ | ANSA

Scritto da