Switchover Media: in autunno gli ascolti decollano con Giallo e Focus

Ottimi risultati in termini di audience per Giallo e Focus. Nel bimestre settembre-ottobre, proprio grazie agli ascolti dei due canali, Switchover Media si attesta al quarto posto fra gli editori del digitale terrestre dopo Rai, Mediaset e Discovery e al sesto fra gli editori tv nazionali con il 2,3% di sharesul targer individui 4+.

In particolare Giallo, lanciato solo sei mesi fa, ha raggiunto 101.000 ascoltatori nel minuto medio e l’1,1% di share medio. Con questi numeri il canale si colloca al quarto posto fra le emittenti ‘native digitali‘ sul target Responsabili d’acquisto. «Siamo particolarmente soddisfatti del rapido successo raggiunto dal canale – ha commentato Fabrizio Salini, head of Entertainment & Factual Channels di Switchover Media – e del costante apprezzamento del pubblico. I risultati di ascolto lo collocano tra i principali protagonisti del settore e il primato incontrastato relativo alla permanenza non solo testimonia la ‘forza’ del brand e la coerenza della programmazione ma garantisce una formidabile potenzialità di crescita nei prossimi mesi».

Numeri importanti che hanno risvolti anche a livello pubblicitario.  «Giallo – ha spiegato Giorgio Rossi, Commercial Development Partner di Switchover Media – produce un ascolto superiore a quello stimato e venduto nelle politiche commerciali e lo mantiene anche nei break pubblicitari. La tipologia dei programmi ‘blocca’ lo spettatore davanti allo schermo facendo sì che la flessione durante il break sia solo del 2%. Un dato eccezionale e senza confronti sul mercato ottenuto nonostante un affollamento pubblicitario che ha ormai superato i 12 minuti orari. L’ottimo ascolto viene acquistato ogni settimana da circa 45 clienti con un totale di 120 aziende che hanno scelto il canale nei primi cinque mesi di programmazione».

Lanciato a fine luglio, Focus nel bimestre settembre-ottobre 2012 fa registrare un ascolto medio di 58.000  raggiungendo lo 0,9% di share sul target Maschi 25-54 e l’8° posto tra tutti i canali nativi digitali sul target.  «Il canale – ha concluso Rossi – si sta rivelando un eccellente mezzo per comunicare anche con progetti televisivi nuovi e originali come, tra gli altri, Domande & Risposte, un format pensato per promuovere l’interesse verso il prodotto creando un gioco che stimola la curiosità. In poco più di due mesi abbiamo promosso con ‘D&R’ Audi 3, Michelin, Bosh, Peugeot e il film distribuito da Rai Cinema Red Lights, mentre sono stati già più di 100 i clienti che hanno investito su FOCUS nei primi due mesi di vita».

Fonte: pubblicitaitalia.it

Scritto da