Switch-off Toscana, a Firenze interi quartieri senza Rai e Mediaset

La fase tecnica principale del passaggio al digitale terrestre in Toscana è terminata il 23 novembre. Continuano invece a spuntare come funghi i problemi di ricezione della nuova tv in tutto il territorio della regione, anche se in modo molto circoscritto. Dopo i grossi disservizi causati dalla messa a punto della rete di segnali di Mediaset e La7, soprattutto nella parte sud della Toscana, gli oscuramenti continuano a imperversare su Firenze.

Nella splendida città toscana infatti da  giorni giungono innumerevoli segnalazioni dei fiorentini, spesso imbufaliti, che non riescono assolutamente a vedere i canali nazionali. Dalle zone centrali della città, come l’Oltrarno, si registrano problemi di copertura dei tre canali Rai. In zona Firenze Sud invece non si riesce proprio a sintonizzare il bouquet di canali di Mediaset e Mediaset Premium. E da più di dieci giorni dallo Switch-off una discreta parte dei cittadini di Firenze continua a subire gli effetti collaterali del passaggio alla tv digitale. Per il consigliere dell’UDC Massimo Pieri sarebbero addirittura migliaia di utenti che, tra Firenze e provincia, non riescono a vedere i canali Rai e Mediaset.

«E se nel caso di Mediaset – dichiara il consigliere – siamo davanti a un disservizio da parte di un’azienda privata, che pur facendo pagare un abbonamento, non ha evidentemente provveduto a disporre gli strumenti tecnici adeguati», nel caso della Rai «il danno subito dai cittadini risulta ancora più grave, dato che si tratta di un’azienda di servizio pubblico». «Ci chiediamo – domanda Pieri – chi pagherà i danni ai cittadini che non possono usufruire della visione dei canali televisivi nonostante il pagamento di canone e abbonamento».

E’ per questo che il consigliere del gruppo UDC ha inviato una lettera al presidente Rai, Paolo Galimberti, e al presidente della commissione di vigilanza, Sergio Zavoli, per chiedere di risolvere al più presto l’inconveniente tecnico. Inconveniente, però, che, secondo la Sala Operativa di Uncem Toscana, non è dovuto alle emittenti, ma alle antenne condominiali. «Su Firenze la situazione si sta normalizzando», spiegano dalla sala operativa. «Resta qualche problema di copertura nella zona di Borgo San Lorenzo, dove ci sono sacche che hanno difficoltà a ricevere il segnale del digitare terrestre. Negli altri casi, come in Oltrarno, si tratta di un problema di orientamento dell’antenna o di filtri, sempre dell’antenna, che non permettono di ricevere le frequenze». In questi casi, l’unica soluzione per tornare a vedere i canali è chiamare un antennista e farsi sistemare l’impianto.

Fonte : La Nazione

Scritto da