Digitale terrestre Abruzzo: via le antenne da S. Silvestro

Direttamente dagli uffici del Ministero per lo Sviluppo Economico, per voce del sindaco di Pescara, Albore Mascia, arriva l’agognata notiza attesa dai comitati anti-antenne abruzzesi che combattono da mesi (con lo sciopero della fame) contro lo spettro dell’inquinamento elettromagnetico: il sito di San Silvestro non è idoneo ad ospitare le antenne tv e non farà parte del piano nazionale di assegnazione delle frequenze del digitale terrestre in quanto destinato alla bonifica. E’ quanto deciso nella riunione tenutasi nella giornata di ieri a Roma con l’Agcom.

Lunedì 25 luglio il Presidente della Regione Abruzzo Chiodi e il dirigente Sorgi comunicheranno ufficialmente al Ministero il sito alternativo per la delocalizzazione degli impianti radiotelevisivi, che con tutta probabilità sarà individuato nella piattaforma off-shore a largo delle coste di Pescara.

Scritto da