Switch-off Liguria: incontri preventivi nelle province contro le criticità del passaggio al digitale terrestre

Inizia il conto alla rovescia per l’arrivo del digitale terrestre. E nelle province liguri si organizzano riunioni tra istituzioni, operatori e associazioni condominiali per fare in modo che vada tutto liscio, per evitare che la nuova tecnologia metta in difficoltà i cittadini meno tecnologici. Già nei giorni scorsi, era scattato l’allarme dopo la riunione savonese, l’unica delle quattro previste ad aver già avuto luogo.

A tre mesi dal fatidico Switch-off, il passaggio al digitale terrestre, in programma in Liguria dal 10 ottobre al 2 novembre, la Regione Liguria, su iniziativa del presidente Claudio Burlando, ha chiamato a raccolta enti locali, operatori, associazioni condominiali, tecnici, rappresentanti dei Ministero dello sviluppo economico e del Corecom per fare il punto sulle modalità e le procedure dell’operazione.

Gli obiettivi di questi incontri “preventivi” sono un’informativa sul passaggio alla nuova tecnologia e un esame delle diverse criticità. Importante che si arrivi a soluzioni condivise, al volontariato per assistere le fasce deboli nell’installazione e la sintonizzazione del decoder, al tariffario indicativo e il codice etico degli antennisti, alla certificazione degli impianti digitali. Dopo la riunione a Savona dei giorni scorsi, oggi 13 luglio l’incontro è previsto nella sede della Provincia della Spezia; giovedì sarà invece la volta di Genova, sempre nella sede della Provincia. Infine, martedi, appuntamento alla Provincia di Imperia. (Il Secolo XIX)

Scritto da