Tv Digital Divide - Articoli Postati nella Categoria " unione europea "

  • Digitale terrestre: lo stato del mercato tv in Europa

    Digitale terrestre: lo stato del mercato tv in Europa

    Sono 15 paesi europei che hanno già compiuto il passaggio alla Tv Digitale Terrestre, in vista della scadenza per la transizione digitale del 2012 imposta dall’UE: Austria, Germania, Belgio, Danimarca, Estonia, Finlandia, Lussemburgo, Lettonia, Norvegia, Paesi Bassi, Slovenia, Spagna, Svezia, Croazia e Svizzera. Ed altri 20 paesi (16 di questi all’interno dell’area UE) faranno lo […]


  • Digital Agenda UE: il 41% degli italiani non ha mai usato Internet

    Digital Agenda UE: il 41% degli italiani non ha mai usato Internet

    La Commissione Europea ha recentemente pubblicato  un report complessivo sui progressi fatti dai paesi membri nei confronti del raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale, che delinea un’Europa in costante progresso per quanto riguarda la digitalizzazione e la diffusione di Internet, ma un pò indietro in tema di banda ultra larga. Il Digital Agenda Scoreboard 2011 infatti […]


  • Proprietà intellettuale on-line: il Piano dell’UE per copyright e brevetti

    Proprietà intellettuale on-line: il Piano dell’UE per copyright e brevetti

    La Commissione Ue ha avviato il Piano d’azione per la riforma delle disposizioni riguardanti i diritti di proprietà intellettuale (DPI), tra cui rientrano i diritti di proprietà industriale , il diritti d’autore e i diritti legati al copyright per artisti, produttori ed emittenti. La Commissione ha adottato una strategia globale di innovazione del quadro giuridico […]


  • Internet: l’UE vara 140 progetti per rafforzare la rete del futuro

    Internet: l’UE vara 140 progetti per rafforzare la rete del futuro

    600 milioni di risorse pubblico-private per rafforzare la Rete ed aumentare la competitività delle aziende europee. Sono 140 i progetti per rafforzare Internet su cui la Commissione europea punta e di cui sta seguendo lo sviluppo: il loro obiettivo è rafforzare le infrastrutture tecnologiche per aumentare la competitività europea nel mercato. Questo il tema della […]


  • Agenda Digitale per l’Italia fissa le tappe per lo sviluppo

    Agenda Digitale per l’Italia fissa le tappe per lo sviluppo

    Il 21 marzo a Milano si è svolto il primo convegno organizzato da agendadigitale.org per chiedere alla politica, ma anche ai cittadini, nuove idee e un piano per la diffusione delle nuove tecnologie di Internet nel paese Italia. Sono state presentate decine di proposte, che saranno esaminate da otto gruppi di lavoro. L’articolo di Claudio […]


  • Arrivano 230 mln di aiuti di stato dall’UE per banda larga italiana

    Arrivano 230 mln di aiuti di stato dall’UE per banda larga italiana

    La Commissione europea ha approvato nel 2010 un pacchetto dalla cifra record di 1,8 miliardi di euro di aiuti di stato per la diffusione della banda larga nei paesi Ue. I fondi emanati dall’UE finanzieranno ben 20 progetti europei che genereranno potenzialmente sino a 3,5 miliardi di investimenti ulteriori nel settore. “Gli Investimenti intelligenti per […]




  • Arrivano le raccomandazioni Ue sullo sviluppo delle reti NGN

    Arrivano le raccomandazioni Ue sullo sviluppo delle reti NGN

    Il caos provocato recentemente dalle grandi società della telecomunicazione italiana nei Comitati NGN in qualche modo andrebbe regolato per consentire uno sviluppo comune in Italia di un’infrastruttura fondamentale come la rete a fibra ottica. Nel paese europeo con la più bassa diffusione della banda larga ci sta provando l’Autorità garante per le comunicazioni con minimi […]





  • Digitale terrestre accessibile per tutti

    Digitale terrestre accessibile per tutti

    DGTVi, il consorzio dei media tv sul digitale terrestre, afferma che il passaggio completo su tutto il territorio nazionale può essere completato prima del termine del 2012. Secondo i dati stimati da Makno entro la fine di quest’anno il 62% delle famiglie italiane (ben 11.725.000) possiede un apparecchio per sintonizzarsi sul dtt; e si registra […]


  • Banda larga, Italia al 38° posto nel mondo

    Banda larga, Italia al 38° posto nel mondo

    Il Broadband Quality Index, uno studio delle università di Oxford e di Oviedo, ha messo l’Italia al 38esimo posto nella classifica mondiale sulla qualità della banda larga (in testa ci sono Corea del Sud e Giappone). Su una scala di 100, il voto dato alla nostra connessione è stato 28,1, considerato «sufficiente» per i servizi […]


  • Il trucchetto di Raiuno

    Il trucchetto di Raiuno

    Il 30 giugno in tutto il territorio nazionale Raiuno cambierà frequenza analogica. Gli utenti italiani non digitalizzati saranno costretti a risintonizzare le vecchie tv per ricevere il primo canale pubblico. Il processo partirà il 22 giugno e si estenderà a macchia d’olio nel paese sino alla fine del mese, e permetterà nella banda VHF III […]


  • Governo e DTT: varata la legge anti-sanzioni UE

    Governo e DTT: varata la legge anti-sanzioni UE

    11 giugno 2009 – Il Senato ha approvato  la Legge Comunitaria 2008, con 147 voti a favore, con la totale assenza dell’opposizione e dopo ben due sedute per mancanza del numero legale di senatori (saranno già in vacanza!). All’interno della suddetta legge è stato studiato il modo tutto “italiano” per chiudere la procedura di infrazione […]


  • Il digitale terrestre che allarga il divario digitale

    Il digitale terrestre che allarga il divario digitale

    Le ragioni dell’introduzione sollecita e forzata del DTT in Italia le abbiamo ben chiare e sono state discusse nei post precedenti. La nuova piattaforma è una tecnologia adottata da tutti i paesi dell’Unione Europea, ma solo nel nostro paese si sta correndo verso lo switch-off senza badare a spese e senza occuparsi delle disfunzioni e […]


  • La lettera della Rai

    La lettera della Rai

    Lo switch-over progressivo è partito. Molti utenti della tv corrono all’acquisto di decoder e tv predisposte per il DTT, contrassegnati dai famigerati bollini DGTvi. La confusione regna sovrana: tra apparecchi low-cost, televisori analogici, antenne da sostituire e segnali scarsi, il cittadino ha un bisogno disperato di informazioni. Allora ci pensa mamma Rai! In questi giorni, […]


  • Le origini del DTT in Italia

    Entro il 2012 Regno Unito, Spagna, Francia e Italia spegneranno l’analogico nel fatidico switch-off. Una tappa programmata in tutta l’Unione Europea, dettata dall’assimilazione e standarizzazione della nuova tecnologia digitale e dagli immancabili interessi economici. Il passaggio al DTT sta già modificando il mercato tecnologico nel settore degli apparecchi tv, dei decoder, sta decretando la fine […]


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Web Magazine sul mondo della TV Digitale