Tv Digital Divide - Articoli Postati nella Categoria " mercato pubblicità tv "

  • Crollo della Pubblicità, indaga l’Antitrust

    Il mercato pubblicitario nel 2012 ha toccato il punto di massima crisi. L’Agcom, nel rapporto “l’Indagine conoscitiva sulla raccolta pubblicitaria”, rileva che nonostante la forte crisi economica, la tv rimane ancora il mezzo principale (il 51% del mercato totale contro il 9% dei quotidiani, il 16% dei periodici, il 5,4% della radio). Il gruppo Fininvest […]


  • Agcom: Mediaset sempre più dominante nella raccolta di spot

    Il mercato italiana della raccolta pubblicitaria è ancora “particolarmente concentrato“. E il dominio di Mediaset mette a rischio gli effetti positivi digitalizzazione. Lo rivela (ma non è proprio una grande sopresa) l’Agcom nella sua “Indagine conoscitiva sulla raccolta pubblicitaria“. Secondo l’Authority, infatti, nonostante l’avvento della tv digitale terrestre, la frammentazione dell’offerta tv e la moltiplicazione […]


  • Pubblicità: Rai designa Piscopo a dg di Sipra. Sky Adv nomina Ottier

    La Rai ha annunciato oggi che Fabrizio Piscopo è stato designato alla carica di direttore generale della Sipra, concessionaria per la pubblicità dell’azienda pubblica radio-tv. La nomina di Piscopo – che dovrà essere approvata dal cda Rai – completa il quadro della “nuova” Sipra, che dopo le dimissioni dell’amministratore delegato Aldo Reali e la sostituzione […]


  • Tv, tra pubblicità e share i conti non tornano

    Il 7% di Italia Uno vale 700 mln, il 7% di Sky 290 mln Il mercato della pubblicità televisiva, nonostante centri media, concessionarie, direzioni marketing e montagne di analisi, assume a volte comportamenti e decisioni non molto comprensibili. L’1% di share per i nuovi canali del digitale terrestre, ad esempio, vale, secondo stime di mercato, […]


  • IAB Forum: Pubblicità Internet a +12% nel 2012

    I video online (+85%) si prendono il 2,5% della raccolta tv. La pubblicità online raggiungerà quest’anno gli 1,249 miliardi di euro, crescendo del 12% rispetto al 2011. I numeri sono stati presentati ieri durante la prima giornata dello IAB Forum, l’incontro annuale dell’Interactive advertising bureau arrivato alla decima edizione. La presidente di Iab Italia, Simona […]


  • Rai: buco da 200 mln nel 2012

    Rai: buco da 200 mln nel 2012

    Rai, il bilancio chiuderà a -200 milioni di euro. Il secondo semestre ancora più negativo del primo (-129 milioni). In calo la pubblicità e salgono i diritti dello sport La Rai, alla fine del 2012, chiuderà il suo bilancio a quota -200 milioni di euro. Lo ha appreso oggi il Consiglio di amministrazione di viale […]


  • Rai: arrivano le nomine, critiche da Pd e Idv

    Via libera dal nuovo Consiglio di amministrazione della Rai presieduto da Annamaria Tarantola ai nuovi vertici della Sipra, la concessionaria pubblicitaria del servizio pubblico. Il cda, con astensione del consigliere di area centrodestra Antonio Verro, ha approvato la proposta del direttore generale Luigi Gubitosi di assumenre in prima persona la presidenza della società, che sarà […]


  • Rai: Gubitosi commissaria Sipra

    Rai: Gubitosi commissaria Sipra

    La nuova Rai dell’era tecnica sul tavolo del cda di Viale Mazzini. Il d-day della tv pubblica scatterà domani quando il direttore generale Luigi Gubitosi presenterà in cda le proposte per il rinnovo dei vertici di Sipra, Rai Fiction e RaiWay. Il nodo più intricato, resta quello legato alla concessionaria del gruppo che gestisce la […]


  • Rai: la Sipra la prende Lei

    La Rai del nuovo dg Gubitosi si appresta a licenziare Aldo Reali, storico amministratore delegato della Sipra, la concessionaria di pubblicità della tv di Stato. Secondo La Repubblica, Reali sarà silurato martedì o mercoledì prossimo a causa dei risultati insoddisfacenti realizzati dall’asset che si occupa della raccolta pubblicitaria. I dati Nielsen di gennaio-giugno 2012 registrano […]


  • Connected Tv e pubblicità (infografica)

    “La televisione è non solo una tecnologia o un semplice apparecchio – come un tostapane – che ha trovato posto nelle nostre case per più di 50 anni. In realtà, funziona sia come una tecnologia sia come uno strumento di cultural storytelling”. La citazione, che è di Amanda D. Lotz, apre il libro Connecting Television, […]


  • Mediaset: il Tar blocca Publitalia nella raccolta dei canali digitali

    Il 3 luglio scorso una sentenza del Tar del Lazio  ha annullato la delibera Agcom che, dal primo gennaio 2011, liberava Mediaset dall’obbligo di raccogliere con una concessionaria pubblicitaria separata e differente dal colosso di Publitalia 80 gli spot per i nuovi canali del digitale terrestre. Il commissrio Agcom uscente Sabastiano Sortino spiega: “Ci sono […]


  • Rai: 150 mln in meno dalla pubblicità nel 2012

    Da un articolo del 23/06/2012 di Carlo Tecce sul Fatto Quotidiano: L’ultima frontiera è la raccolta fantasia: «Noi speriamo che la nazionale italiana vada in finale, magari passando per i tempi supplementari e i calci di rigore. Sarebbe un successone per noi», dicono i dirigente Sipra, la concessionaria pubblicitaria di viale Mazzini, che cercano di […]


  • Pubblicità ancora in calo: -7,5% per il primo trimestre 2012

    La crisi del mercato della pubblicità dei media si aggrava in questo primo trimestre del 2012. Nel mese di marzo la raccolta pubblicitaria ha registrato un calo del 10% negli investimenti, il che ha portato la media del trimestre a una variazione del -7,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, per un totale di […]


  • Frequenze tv: la mossa segreta di Mediaset con le torri

    Preso atto della frammentazione degli ascolti e della caduta degli investimenti pubblicitari (il -3,1% di fine 2011 e’ peggiorato a -7% a febbraio, con previsioni ancora piu’ negative per marzo, aprile e maggio), i network televisivi stanno spostando l’attenzione sulle infrastrutture. 

Anche percheè, numeri alla mano, scrive Milano Finanza, la gestione delle torri di trasmissione […]


  • Mediaset: contro la crisi arriva Internet e il mobile

    Il Biscione è in crisi. L’assenza del tradizionale appoggio del governo, la crisi della pubblicità e  un modello di sviluppo industriale poco chiaro stanno affossando quel gruppo televisivo tra i più potenti d’Europa. I conti 2011 di Cologno Monzese hanno evidenziato infatti un fatturato sostanzialmente stabile a 4,25 miliardi di euro (-0,1%), ma con una […]


  • Il Biscione, gli ascolti in calo e il post berlusconismo (2)

    Programmi flop, audience in calo, la grana Fede… Ora Mediaset deve fare i conti con il post berlusconismo. E soffre Esperti, vip del settore e illustri ex concordano sul fatto che il punto debole di Mediaset è la programmazione. La linfa creativa sembra esaurita. Tolti i successi recenti di “Italia’s got talent” e di Giorgio […]


  • Il Biscione, gli ascolti in calo e il post berlusconismo (1)

    Da un articolo di Gianfrancesco Turano su L’Espresso del 12 aprile 2012: Per Mediaset ci vorrebbe un governo tecnico. Il partito-azienda ha generato un’azienda-partito che per anni ha beneficiato di un azionista-premier, di leggi su misura e di un concorrente, la Rai, tenuto in ostaggio. Dopo lo sfratto del Cavaliere dagli studios di palazzo Chigi, […]


  • Mediaset, la crisi e il digital divide del mercato tv

    Da un articolo di Alessandro Penati su La Repubblica del 31 aprile 2012: I governi Berlusconi hanno favorito Mediaset in tutti i modi. Inutile argomentarlo tanto è ovvio. L’andamento del titolo rispetto a Piazza Affari ha così seguito le fortune politiche del suo padrone: in salita all’inizio di ogni mandato; in discesa alla fine. Il […]


  • Mediaset: cala l’utile netto e la pubblicità nel 2011

    Il Cda di Mediaset ha approvato i conti dell’esercizio 2011 che si è chiuso con un utile netto in calo a 176,2 milioni di euro (350 mln in 2010) e un Ebit in contrazione a 374,2 milioni (596,1 mln). I ricavi netti consolidati, spiega una nota, sono inoltre scesi a 3,24 miliardi (3,44 mld), mentre […]


  • Mediaset España: utili in calo, dividendi per 55 mln di euro

    Calano gli utili 2011 di Mediaset España, che però decide di distribuire solo il 50% dei profitti agli azionisti. La controllata spagnola del gruppo di Cologno Monzese nel 2011, secondo i risultati presentati dalla società CNMV, ha chiuso l’esercizio con un risultato netto di 110,5 milioni (+65,8% sul 2010), mentre i ricavi mentre il reddito complessivo […]


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Web Magazine sul mondo della TV Digitale