Tv Digital Divide - Articoli Postati nella Categoria " legge di stabilità "

  • Frequenze, al via l’asta per la Banda L

    L’Agcom ha approvato ieri la delibera che sancisce l’avvio della gara per l’assegnazione dei diritti d’uso delle frequenze radioelettriche della Banda L (1452-1492 MHz), da destinare ai servizi di comunicazione elettronica mobili a banda larga e ultralarga con tecnologia 4G. Con la delibera, l’Autorità per la garanzia nelle comunicazioni avvia «una consultazione pubblica tra tutti […]


  • Catricalà: “i tagli alle tv locali sono insostenibili”

    I tagli all’emittenza radio-tv locale contenuti nella Legge di Stabilità e in quella di bilancio sono insostenibili per il settore. Questo, secondo quanto apprende l’ANSA, l’allarme lanciato dal viceministro alle Comunicazioni, Antonio Catricalà, in una lettera che avrebbe inviato al ministro dell’Economia Saccomanni e a quello dello Sviluppo, Zanonato. Secondo il viceministro, con un taglio […]


  • La Banda Larga scompare dal maxi-emendamento alla Legge di Stabilità 2012

    Signore e signori ecco a voi un grande paese, l’Italia, ancora una volta Nemico di Internet. Nel maxi-emendamento alla Legge di Stabilità 2012 approvato ieri in Senato scompare senza spiegazioni il provvedimento che avrebbe dovuto stanziare quei pochi fondi per lo sviluppo della banda larga, che per questo non-governo (ma evidendemente anche per l’opposizione) non […]


  • Banda larga: fondi per lo sviluppo nel maxi-emendamento alla Legge di Stabilità 2012

    Banda larga: fondi per lo sviluppo nel maxi-emendamento alla Legge di Stabilità 2012

    Secondo La Repubblica e il Corriere delle Comunicazioni all’interno dell’incasinatissimo maxi-emendamento alla Legge di Stabilità 2012, che probabilmente condizionerà il possibile fallimento dello Stato italiano, ci sono anche delle misure a favore dello sviluppo della banda larga. Ieri sera il Consiglio dei ministri, in una tesissima riunione a Palazzo Chigi, ha approvato, infatti,  le misure […]





  • Banda larga: per sbloccare lo sviluppo 700 mln dai ricavi dall’asta LTE

    «Il 50% dei proventi aggiuntivi dell’asta LTE sarà destinato al settore dell’ICT»: questa è la promessa che il ministro dello Sviluppo economico Paolo Romani ha fatto durante la trasmissione tv di Bruno Vespa Porta a Porta. Una ripartizione dei ricavi della gara, contestata di recente dal ministro Tremonti, ma richiesta dalle stesse compagnie telefoniche e […]


  • Gare frequenze tv: l’obiettivo è proteggere Mediaset

    Da un articolo di Stefano Feltri e Carlo Tecce su Il Fatto Quotidiano del 17/09/2011: L’asta delle frequenze e il beauty contest riservano sorprese ogni giorno. Anche contabili. Visto che l’asta delle frequenze da assegnare agli operatori telefonici si sta rivelando una miniera d’oro, il ministro del Tesoro Giulio Tremonti ha deciso di approfittarne. Perché […]




  • Aeranti-Corallo: nuove norme o rallentiamo gli Switch-off del digitale terrestre

    Aeranti-Corallo: nuove norme o rallentiamo gli Switch-off del digitale terrestre

    Comunicato del 14/07/2011 di Aeranti-Corallo, associazione che rappresenta più di 900 tra radio e tv locali, oltre a 5 grandi syndacation del comparto televisivo regionale, che denuncia ancora una volta le scandalose disposizioni previste dalla Legge di Stabilità 2011 e dalla manovra finanziaria varata nei giorni scorsi dal governo, che penalizzano il settore televisivo locale, […]


  • Asta LTE: pubblicato il bando di gara sulla Gazzetta Ufficiale

    Asta LTE: pubblicato il bando di gara sulla Gazzetta Ufficiale

    E’ stato pubblicato ieri sera sulla Gazzetta Ufficiale, dopo uno slittamento di due giorni, il bando di gara per l’assegnazione dei diritti d’uso relativi alle frequenze in banda 800, 1800, 2000, 2600 per la banda larga mobile. L’asta potrebbe quindi contribuire, tra circa un anno e mezzo, a dare il via alla diffusione della tecnologia […]


  • Asta LTE: rinviata la pubblicazione del bando

    Asta LTE: rinviata la pubblicazione del bando

    Siamo alle solite. Questa gara per le frequenze destinate alla banda larga mobile sembra che debba essere rinviata in aeternum. Non ne è stata ritrovata infatti alcuna traccia del suo bando di gara sulla Gazzetta del 25 giugno, come invece era stato annunciato dal comitato dei ministri. Il motivo potrebbe essere dovuto a un aggiustamento […]


  • Asta LTE. Il governo alle tv locali: “liberare le frequenze o niente indennizzo”

    Asta LTE. Il governo alle tv locali: “liberare le frequenze o niente indennizzo”

    Il governo, dopo il comitato dei ministri svoltosi ieri, cerca disperatamente di sbrogliare la vicenda dell'importante gara per le frequenze dello spettro elettrmognetico da destinare ai servizi della banda larga mobile. A fronte delle lamentele delle telco e in vista della terribile ipotesi di ritrovarsi un'asta LTE deserta, l'esecutivo rassicura gli operatori telefonici con le solite imposizioni di forza. Il ministro dello sviluppo, Paolo Romani, ha dichiarato che si tratta di preoccupazioni infondate e che le frequenze vanno liberate sicuramente entro il 1° gennaio 2013. Romani ha trovato la "soluzione": niente indennizzo per le tv locali che libereranno le frequenze occupate dopo il giugno del 2012 e per le compagnie telefoniche promette una prima maxi rata da oltre un miliardo di euro da pagare entro settembre di quest’anno.[...]



  • Asstel: telco pronte a disertare l’asta LTE per le frequenze tv

    Asstel: telco pronte a disertare l’asta LTE per le frequenze tv

    Asstel, l'associazione delle società delle telecomunicazioni, scrive a Berlusconi, Tremonti e Romani: notificano le preoccupazioni per la procedura dell'asta LTE che andrà togliere ingenti risorse al settore delle comunicazioni, senza garantire certezza sull'utilizzabilità delle frequenze e sul ritorno dell'investimento. Le compagnie della telefonia mobile sono quindi pronte a disertare l'asta per le frequenze tv che potrebbe fruttare allo Stato circa 2,4 miliardi di euro.[...]


  • Asta LTE: le tv locali chiedono più indennizzi o le frequenze nazionali

    Asta LTE: le tv locali chiedono più indennizzi o le frequenze nazionali

    Marco Rossignoli (presidente di Aeranti-Corallo): «Siamo pronti a dare battaglia sia in sede italiana che europea». La querelle tra governo, telco e le associazioni delle tv locali sull’assegnazione delle frequenze tv per la banda larga mobile si fa sempre più complicata. Da una parte ci sono le società delle telecomunicazioni in attesa del compimento dell’asta, […]



  • Asta LTE: Agcom approva le procedure della gara per la banda larga mobile

    Asta LTE: Agcom approva le procedure della gara per la banda larga mobile

    L’Autorità Garante per le comunicazioni ha approvato oggi il provvedimento che definisce regole e procedure per l’assegnazione delle frequenze del cosidetto dividendo digitale esterno, ora occupato dalle tv locali sul digitale terrestre, e delle altre frequenze disponibili per l’asta per le reti mobili a banda larga (delibera n. 127/11/CONS del 23 marzo 2011). Secondo Corrado […]


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Web Magazine sul mondo della TV Digitale