Tv Digital Divide - Articoli Postati nella Categoria " governo Renzi "

  • Rai: da canone in bolletta solo 200 mln in più

    La Rai contesta le stime di Mediobanca sui ricavi stimati sul canone in bolletta. La riforma del canone Rai, inserito nella bolletta elettrica da luglio prossimo, porterà nella casse della tv di Stato tra i 180 e i 200 milioni di euro netti. È quanto afferma Viale Mazzini in via ufficiosa smentendo le stime fatte […]


  • Riforma Rai, via libera definitivo: più poteri al governo

    L’Aula del Senato, per alzata di mano, ha approvato ieri in via definitiva il ddl sulla riforma Rai. La nuova governance della tv di Stato avrà quindi il suo amministratore delegato con più poteri su nomine e contratti fino a 10 milioni, avrà poi un Cda più snello (nominato in parte dal governo) e un […]


  • Canone Rai, in 5 anni aumentati gli evasori (+49%)

    Secondo i dati forniti dalla tv di Stato, negli ultimi 5 anni il numero dei contribuenti che evadono il pagamento del canone Rai è aumentato del 48,8%, passando da 865.244 a 1.287.191 soggetti. Nello stesso periodo il gettito è crollato del 9,4%, arrivando a 1,6 miliardi di euro, pagati da 15,7 milioni di abbonati. I […]


  • Dall’Orto sarà sia ad che dg. Rispunta il nuovo canone Rai

    Antonio Campo Dall’Orto sarà sia amministratore delegato sia dg della nuova Rai. Renzi: «Nel 2016 il canone Rai a 100 euro, si pagherà in bolletta». Un emendamento dei relatori al disegno di legge sulla riforma Rai, ora all’esame delle Commissioni Cultura e Trasporti della Camera, consolida ulteriorimente il ruolo del numero uno di Viale Mazzini. […]


  • Alla Rai non piace il sardo

    La Rai esclude il sardo dal disegno di legge di riforma. Per la produzione e la trasmissione di programmi nella lingua delle varie minoranze, il ddl di riforma della tv di Stato, che dopo il via libera del Senato ora attende quello della Camera, prende infatti in considerazione lo sloveno, il tedesco, il francese e […]


  • La Commissione Vigilanza sceglie il nuovo Cda Rai

    Dopo giorni di trattative politiche la Commissione di Vigilanza ha scelto i 7 membri del Cda Rai. Sono Rita Borioni (storica dell’arte), Guelfo Guelfi (presidente del Teatro Puccini ), Franco Siddi (ex segretario FNSI), Paolo Messa (direttore del Centro studi americani), Carlo Freccero (ex direttore di Rai 2 e Rai 4), Arturo Diaconale (direttore del giornale […]


  • Riforma Rai, Renzi vede Campo Dall’Orto

    Fervono le trattative politiche per il nuovo Cda della Rai che sarà rinnovato con le vecchie regole della famigerata legge Gasparri. Ci sono nove consiglieri da nominare, sette scelti dalla Commissione di Vigilanza. Commissione che avrà pure il compito di approvare un nuovo presidente Rai nominato dal governo. Il premier non eletto vorrebbe portare mercoledì […]


  • Riforma Rai, nuovo Cda con la Gasparri?

    Il governo Renzi arranca sulla Riforma Rai. Spunta un emendamento dell’esecutivo che rende possibile nominare il nuovo direttore generale anche con la famigerata Legge Gasparri, dandogli i poteri dell’ad. Secondo fonti del quotidiano La Stampa, il nuovo cda della Rai potrebbe essere rinnovato quindi con la Gasparri. Il tempo stringe, il vecchio cda è scaduto […]


  • Riforma Rai, il governo accelera. Nuova governance entro agosto?

    Il governo Renzi accelera sulla riforma Rai: il via libera definitivo alla nuova governance della Rai dovrebbe arrivare in tre settimane, entro il 5 agosto. L’obiettivo è quello di archiviare la famigerata legge Gasparri prima della pausa estiva, anche se c’è chi accusa che sta sta per essere varata una legge Gasparri 2.0 o Gasparrina. […]


  • Riforma Rai: primo si dal Senato alla nuova governance

    La Commissione Lavori Pubblici del Senato ha approvato ieri il disegno di legge sulla nuova possibile governance della Rai. Il primo si alla riforma della tv di Stato è stato possibile grazie a un’intesa trovata tra governo e opposizioni su alcune modifiche al testo redatto da Raffaele Ranucci ed Enrico Buemi. Un’accordo favorito anche dalla […]


  • Rai Way, BlackRock torna col 5,18%

    Il fon­do Usa Blac­kRock tor­na nel ca­pi­ta­le di Rai Way, la società delle torri di broadcasting controllata dalla Rai. In ba­se al­le co­mu­ni­ca­zio­ni al­la Con­sob, dal 29 mag­gio il fon­do pos­sie­de «co­me in­di­ret­ta ge­stio­ne non di­scre­zio­na­le del ri­spar­mio», il 5,184% del­la so­cie­tà del­le tor­ri di te­le­co­mu­ni­ca­zio­ne del­la tv di Stato. Società pubblica investita in questi […]


  • Banda UltraLarga, in Italia solo il 34% della popolazione è coperta

    La banda ultralarga va a rilento in Italia. A maggio solo 169 comuni coperti dalla rete veloce (127 a fine 2014). Secondo i dati elaborati dall’Ossevatorio Ultra Broadband di Between (dato medio nazionale) il servizio in fibra ottica è reso potenzialmente disponibile (da Telecom Italia, Fastweb, Vodafone e Wind-Infostrada) per un terzo della popolazione. Troppo […]


  • Rai, Cda prorogato in attesa della riforma Renzi. Approvato il bilancio 2014

    Da ie­ri il Cda del­la Rai pre­sie­du­to da An­na Ma­ria Ta­ran­to­la è in pro­ro­ga. L’as­sem­blea dei so­ci del­la tv di Sta­to (il Mi­ni­ste­ro dell’Eco­no­mia per il 99,56%, la Siae per lo 0,44%), in prima convocazione, ha ap­pro­va­to il bi­lan­cio del grup­po al 31 dicembre 2014 che si chiude con un utile netto pari a 47.863.000 di […]


  • Riforma Rai, Renzi accelera e vuole un supermanager donna

    Il Cda Rai è in scadenza. Renzi accelera per la riforma e chiama una donna al comando, in pole Marinella Soldi e Tinny Andreatta La prorogatio non la vuole nessuno. Non piace neanche all’attuale dg Gubitosi che ha fretta di spegnere la luce, lasciare Viale Mazzini e virare verso altre avventure manageriali. È un fatto […]


  • Riforma Rai, l’attacco di Tarantola

    La presidente uscente della tv pubblica, Anna Maria Tarantola, ha bocciato duramente, in Commissione Comunicazioni del Senato, la riforma della Rai architettata del governo Renzi. In occasione di un’improvvisa audizione di ieri in Senato, la presidente Rai attacca senza mezze misure le nuove regole renziane pronte per l’azienda televisiva pubblica, accusando il governo di applicare […]


  • Rai Way apre all’operatore unico e punta alle torri di Telecom

    Rai Way apre al mercato e punta ad alleanze strategiche per l’operatore unico. Il risiko delle torri è ancora aperto. Nonostante la rinuncia da parte di Ei Towers all’opas su Rai Way il mercato degli operatori di rete resta in rapido movimento. La ritirata offerta di acquisto e scambio la controllata del gruppo Mediaset ha […]


  • Mediaset: Ei Towers non molla Rai Way

    Ei Towers ha definitivamente rinunciato a presentare una nuova opas per Rai Way. Mediaset però non molla e rilancia (in un prossimo futuro) il suo assalto alle torri Rai. Alla vigilia dell’assemblea della società dei ripetitori tv del gruppo di Cologno Monzese, Gina Nieri, direttore divisione affari istituzionali, legali e analisi strategiche di Mediaset, ha […]




  • Rai Way, il cda di Ei Towers abbassa l’opas al 40%

    Il cda di Ei Towers ha deliberato di modificare la soglia partecipativa oggetto della condizione di efficacia dell’opas lanciata su Rai Way portandola dal 66,7% al 40%. La decisione, si legge in una comunicato rilasciato dalla società controllata da Mediaset nel fine settimana, è scaturita dalla volontà espressa dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, attraverso […]


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Web Magazine sul mondo della TV Digitale