Tv Digital Divide - Articoli Postati nella Categoria " crisi pubblicità tv "

  • La Rai taglia i listini degli spot

    Nonostante il buon andamento degli ascolti la Rai ha deciso di abbassare i costi degli spot per il 2015. Una politica che, in controtendenza rispetto al maggior concorrente Mediaset (che raccoglie il 60% del mercato pubblicitario tv), considera il costante calo della qualità del target che ha determinato il ritocco di  gran parte dei listini […]


  • Mediaset alza il prezzo degli spot

    Il 2015 per Mediaset comincia bene, almeno per quanto concerne la raccolta pubblicitaria. Nonostante il netto calo di ascolti di fine 2014 (32,41% lo share medio giornaliero di dicembre rispetto al 34,48% di novembre) e uno svantaggio sempre più ampio nei confronti della Rai (che ora ha il 5,7% di share in più), dopo una […]


  • Pubblicità Tv, novembre in crescita per i Big

    La pubblicità tv registra un buon risultato per il mese di novembre 2014, anche se il dato dei primi 11 mesi, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, rimane sostanzialmente invariato (-0,1%). Da gennaio a novembre 2014 la raccolta complessiva del mercato televisivo è quantificata in 3,203 miliardi di euro. I big della tv generalista crescono […]


  • Pubblicità tv: a giugno i Mondiali trainano il mercato degli spot

    Nel mese di giugno 2014 il mercato pubblicitario della televisione italiana è cresciuto complessivamente del 12% (rispetto al 2013). Soprattutto grazie ai Mondiali di Calcio brasiliani. Nei primi 6 mesi dell’anno gli spot tv incassano un confortante +1,3%. Ma secondo i dati elaborati da ItaliaOggi chi non ha potuto trasmettere le immagini del campionato del […]


  • Pubblicità tv in crescita del 2% nel primo trimestre 2014

    Gli investimenti pubblicitari in Italia sono diminuiti a marzo dell’1,9% (pari a circa 53,1 milioni di euro in meno sullo stesso periodo del 2013) portando il saldo da inizio anno a -3,3% dal -4,3% di gennaio-febbraio. Lo dice una nota di Nielsen che ricorda come il primo trimestre dell’anno scorso si sia chiuso a -19%. […]


  • Pubblicità tv, la Consulta processa la legge Romani anti-Sky

    Il Tar del Lazio rinvia il testo alla Corte: a rischio la costituzionalità dei tetti degli spot imposti a Sky Nel marzo del 2010 l’ex ministro Paolo Romani del quarto governo Berlusconi confezionò una legge (DL 44/2010) che impose un tetto per gli spot pubblicitari alle pay-tv. L’obiettivo di Romani, manco a dirlo in palese […]


  • Mediaset e Mondadori: nel 2013 tagliati 600 posti di lavoro

    Da sempre la politica del lavoro all’interno del gruppo Mediaset e di quello Mondadori  ha seguito il moto “vietato licenziare“, in Italia ma anche all’estero. Si trattava sovente di una necessità elettorale: in sinergia con le campagne acquisti faraoniche del Milan, le aziende dell’ex premier Silvio Berlusconi non potevano permettersi di lanciare segnali allarmistici al […]


  • TI Media, perdita di 128 mln nei primi 9 mesi del 2013

    Telecom Italia Media chiude i primi nove mesi del 2013 con una perdita di 128,1 milioni di euro in aumento rispetto ai -53,8 mln dello stesso periodo del 2012. «Tale risultato – spiega l’azienda – include il valore delle discontinued operations legato alla cessione di La7 e alla cessione di MTV Italia». I ricavi sono […]


  • TI Media: perdite per 133,5 mln nel primo trimestre 2013

    Nonostante le cessioni strategiche di La7 e Mtv, Telecom Italia Media ha chiuso il primo semestre del 2013 con una perdita netta pari a 133,5 milioni di euro, in aumento rispetto al ‘rosso’ da 35 milioni di euro registrato nel corrispondente periodo del 2012. Il dato – si legge in una nota – include l’impatto […]


  • Nielsen monitorerà Web, Social Media e Tv in Italia con OCR

    Nielsen, azienda specializzata nelle misurazioni e analisi relative ad acquisti e consumi, lancia una soluzione che consente di misurare l’efficacia della pubblicità online con le stesse metriche utilizzate per le campagne Tv, rendendo così sempre più efficienti la comunicazione e gli strumenti di marketing. Si tratta di “Nielsen Online Campaign Ratings” (OCR), presentato nel corso […]


  • Rai: Sipra diventa Rai Pubblicità

    Oggi Sipra, la concessionaria della tv pubblica, diventa Rai Pubblicità. Cambia il nome e cambia anche la prospettiva, il progetto, la proposta di una diversa presenza nel mercato della pubblicità. Per oltre 80 anni la Sipra, storica concessionaria della pubblicità Rai, ha supportato la crescita e lo sviluppo del Servizio Pubblico radiotelevisivo. Con la nuova denominazione […]


  • Crisi tv locali, Treviso Uno licenzia tutti i 14 dipendenti e chiude i battenti

    Tutti i 14 dipendenti dell’emittente televisiva Treviso Uno, di proprietà del presidente del gruppo cartario Pro-Gest, Bruno Zago, hanno ricevuto in questi giorni la lettera di licenziamento. Lo comunicano gli stessi lavoratori, fra cui figurano giornalisti, tecnici ed amministrativi. L’atto fa seguito ad un provvedimento di Cigs sottoscritto lo scorso dicembre fra azienda e sindacati. […]


  • Mediaset perde più pubblicità della Rai

    Nei primi due mesi il biscione registra un calo del 16,5%, superiore a Viale Mazzini. La nuova Rai Pubblicità (ex Sipra) voluta da Luigi Gubitosi, direttore generale di viale Mazzini, inizia a farsi sentire sul mercato pubblicitario. La politica di decisa aggressione dei concorrenti, avviata con un’importante riduzione del costo medio per spot, ha iniziato […]


  • Mediaset: scoppia la pace tra Berlusconi e Murdoch

    Tra Silvio Berlusconi e Rupert Murdoch non è mai corso buon sangue. Ora, dopo più  di 5 anni di battaglie (spesso poco onorevoli) e tensioni nel mercato tv italiano, il Biscione in crisi prova a riallacciare i contatti con il colosso mondiale dei media. Il 4 marzo scorso Silvio Berlusconi ha invitato ad Arcore Rupert […]


  • TI Media verso la cessione di Mtv

    Focus sulle infrastrutture mentre nel futuro di Telecom Italia Media l’asset Mtv non sarà più considerato core business. Lo ha detto il presidente, Severino Salvemini, nel corso dell’assemblea degli azionisti, spiegando che il gruppo sta cercando di valorizzare al massimo Mtv Italia, di cui detiene il 51% mentre il restante è in mano agli americani […]


  • La7, Cairo: “La libertà di espressione va difesa”

    Urbano Cairo vede «una linea editoriale chiara di La7, quella attuale che condivido». Il presidente di Cairo Communications, durante la conferenza stampa di presentazione dell’acquisto di La7 da TI Media, ribadisce che «la libertà di espressione è una caratteristica della rete e va presidiata e difesa». «Deve esserci una grande protezione dell’autonomia dei giornalisti. Deve esserci […]


  • Vendita TI Media: Cairo compra La7

    Urbano Cairo compra La7 per 1 mln. Lo confermano alcune fonti finanziarie vicine al Cda di Telecom Italia Media. Prima del trasferimento della partecipazione, La7, dice una nota «sarà ricapitalizzata per un importo tale per cui la avrà una posizione finanziaria netta positiva non inferiore a 88 mln. Tale ricapitalizzazione contribuirà altresì a raggiungere il […]


  • Vendita La7: Veneziani tenta la carta Stella

    Nel rash finale dell’estenuante vendita di Telecom Italia Media, l’ultimo concorrente arrivato (a sorpresa), cioè l’editore torinese Guido Veneziani,  gioca una carta importante e forse determinante proprio all’ultima mano. Tra il tira e molla con Cairo e Clessidra (rientrata in gioco con una nuova offerta vincolante) e la proposta quasi non considerata di  Europa 7, […]


  • Vendita TI Media: per La7 spunta offerta di Veneziani

    Ora tutti vogliono La7. Telecom Italia Media «conferma il percorso già definito» con Cairo Communication sulla vendita di La7. Lo sottolinea l’azienda in una nota rispondendo a una richiesta della Consob. Il 27 febbraio scorso Telecom Italia Media ha deciso di «aggiornare al prossimo consiglio» del 4 marzo l’approvazione definitiva dell’operazione, in quanto «la definizione […]


  • Vendita La7: Clessidra presenta un’altra offerta e alza la posta

    Si riapre la partita per la cessione di La7. O forse no. Secondo indiscrezioni di stampa, smentite però nella serata di ieri, in seguito alla scadenza dell’esclusiva per Cairo, il fondo Clessidra avrebbe presentato una nuova offerta vincolante dal prezzo più alto a Telecom Italia. Secondo alcune voci (anche queste smentite) al nuovo dossier sarebbe […]


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com