Tv Digital Divide - Articoli Postati nella Categoria " antitrust europeo "

  • Vendita Persidera, solo un’offerta dal fondo F2i

    Secondo MF è arrivata sul tavolo un’unica proposta di acquisto dal fondo F2i per Persidera, la società dei Mux del digitale terrestre di proprietà di Telecom. Ma non si escludono sorprese dell’ultimo minuto. Oggi scade il termine per presentare le offerte vin­colanti per Persidera, la società dei multi­plex del digitale terrestre controllata al 70% da Telecom […]


  • Cessione Persidera, anche Discovery in gara per i Multiplex

    Sarebbero 4 i pretendenti in corsa per l’acquisto dell’operatore di rete del digitale terrestre Persidera: il fondo F2i, Rai Way e Ei Towers alleati a un investitore finanziario italiano, e anche Discovery. La gara per la vendita di Persidera entra nel vivo. La cessione della società che gestisce 5 multiplex per la tv digitale terrestre, avviata mesi fa […]


  • Cessione Persidera, i fondi esteri si sfilano

    I fondi di private equity prendono le distanze dal dalla cessione dell’operatore di rete del digitale terrestre Persidera (con 5 mux). Le cause di questo allontanamento sono da ricercare nell’alto valore di vendita proposto da Telecom e Gedi per l’operatore di rete del digitale terrestre, e nei rischi normativi, legati al riconoscimento allo Stato della […]


  • TIM accelera la vendita dei Mux Persidera

    Per l’acquisto dell’operatore di rete Persidera di proprietà di Telecom in campo Clessidra, F2i e i Benetton. 300 mln previsti per l’operazione. Telecom Italia accelera la cessione della partecipa­zione del 70% in Persidera per adeguarsi a quanto imposto dalla Commissione Ue per via del controllo de facto esercitato dalla francese Vivendi (23,9%) sul gruppo tlc italiano. Secondo l’agenzia […]


  • Ue: via libera condizionato per Vivendi su Telecom Italia

    La Commissione europea ha approvato l’acquisizione del controllo de facto di Telecom Italia da parte di Vivendi. La decisione è subordinata alla cessione delle quote detenute da Telecom Italia in Persidera. Il benestare condizionato dell’esecutivo comunitario è legato al fatto che Telecom Italia è proprietaria in parte di Persidera, una joint venture con il gruppo […]


  • Vivendi, altri 90 giorni sul caso Persidera in Ue

    Si allungano i tempi sulla questione Antitrust europea sul caso Vivendi – Telecom. L’Ue si prende altri 90 giorni per decidere su Persidera (l’operatore rete tv di Telecom). Vivendi non presenterà nes­sun altro impegno alla Ue, oltre a quello già depositato su Perside­ra, entro il termine del 30 maggio. La questione è relativa al control­lo di […]


  • Ben Ammar: Mediaset e Telecom vicini all’accordo

    Secondo Tarak Ben Ammar Telecom Italia stringerà a breve un’alleanza con Mediaset. «Telecom come tutte le grandi compagnie di telefonia di Spagna e America, hanno bisogno del quadruple, devono cioè fornire telefonia fissa, mobile, Internet e televisione. Dunque i contenuti saranno necessari. Telecom ha già un accordo con Sky, ne farà uno con Mediaset». Lo […]


  • Mediaset, primi contatti con Telecom Italia

    Telecom Italia e Mediaset inaugurano le trattattive per il possibile accordo sulla pay-tv via Internet. Secondo fonti stampa (Il Sole 24 Ore), l’ad del gruppo telefonico, Marco Patuano, e il vice presidente del Biscione, Pier Silvio Berlusconi hanno partecipato un paio di settimane fa ad una riunione per valutare l’alleanza tra Mediaset e l’ex monopolista […]


  • Mediaset e Telecom trattano per pay-tv e banda larga

    Confermati i contatti tra Telecom e Mediaset per pay-tv e banda larga. Ma il Biscione non mira all’azionariato di Telecom Italia. Lo afferma  il vicepresidente del Biscione, Pier Silvio Berlusconi, intervistato nel nuovo libro di Bruno Vespa in uscita il prossimo 6 novembre. «Stiamo parlando – spiega il vicepresidente di Mediaset -Il nostro progetto è […]


  • Il futuro di Mediaset Premium? Vivendi, Al Jazeera ma anche Sky e Telecom

    La pay-tv di Mediaset è oramai da mesi al centro dell’interesse di analisti e investitori. Premium, ufficialmente alla ricerca di partner stranieri e nostrani, ha già venduto l’11% delle sue quote al colosso tlc spagnolo Telefonica, e dal primo dicembre, sarà una Spa a sé stante. I rumors dell’ambiente indicano Vivendi, Canal Plus e Al […]


  • Mediaset: la newco della pay-tv si chiamerà Mediaset Premium spa

    Mediaset Premium spa sarà il nome definitivo del veicolo societario che raccoglieraà le attività di tv a pagamento del gruppo di Cologno Monzese. Nei giorni scorsi (in base ai documenti consultati da Radiocor) la newco Med 4 costituita in estate ha cambiato ragione sociale assumendo quella di Mediaset Premium spa, così da conservare il legame […]


  • Mediaset: il socio segreto di Premium viene dalla Francia

    I nuovi partner di Mediaset Premium potrebbero parlare francese. Nonostante l’ingresso di Telefonica come socio della pay-tv del Biscione con l’11,1% pagato 100 milioni di euro, avvenuto la scorsa estate nell’ambito dell’accordo per la cessione del 22% di Digital Plus detenuto da Mediaset Espana, secondo gli addetti ai lavori il nuovo socio di Premium non […]


  • Rai: indagine Antitrust su possibile cartello tra 23 fornitori

    L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha deciso di avviare un’istruttoria per verificare l’esistenza di un’intesa restrittiva della concorrenza tra 23 imprese fornitrici di servizi post-produzione per la Rai. Il provvedimento – precisa l’Antitrust -, notificato oggi alle parti, anche nel corso di alcune ispezioni effettuate in collaborazione con il Gruppo Antitrust del Nucleo […]


  • Diritti Tv, si muove l’Antitrust europeo: a rischio le licenze nazionali

    Bruxelles – Niente più restrizioni nazionali per i diritti televisivi. E’ questo l’obiettivo della Commissione europea intenta a creare un Mercato unico con una maggiore liberalizzazione dei diritti tv nei 28 Paesi dell’Ue, soprattutto per le partite di calcio, altri eventi sportivi, film e programmi musicali. Lo ha rivelato ieri il Corriere della Sera. Secondo […]




  • Antitrust UE: Italia informi su piani assegnazioni frequenze tv

    Bruxelles – In seguito alla sospensione del Beauty Contest del digitale terrestre, l’Europa comincia ad indagare per vedere di quali altri pasticci digitali è capace lo Stato italiano in materia di televisione. «Le autorità italiane devono ora informare la Commissione europea dei progetti per l’assegnazione delle frequenze digitali terrestri», ha indicato il portavoce del commissario […]


  • La calda estate del concorso di bellezza del digitale terrestre

    La calda estate del concorso di bellezza del digitale terrestre

    Bruxelles non vuole che il governo assegni le frequenze digitali migliori a Rai e Mediaset e mette in guardia l'Italia. Alle porte dell'estate, sono sempre più aggrovigliati i due nodi che il governo del cavaliere dovrà sciogliere quanto prima. Si tratta della procedura di assegnazione gratuita tramite beauty contest di 5 multiplex di frequenze digitali televisive e della vendita di altri MHz dello spettro elettromagnetico agli operatori telefonici per la banda larga mobile, che dovrebbe portare 2,4 miliardi nelle casse dello Stato. Se quest'ultima è sempre più in forse, stante la perdurante occupazione dei canali da parte delle televisioni locali che hanno spinto Telecom Italia & C a minacciare Palazzo Chigi di disertare in massa l'operazione, quella della concessione gratuita di canali è finita su un binario morto. Complice Bruxelles.[...]


  • Sky sul digitale terrestre, le contromosse del Cavaliere

    Sky sul digitale terrestre, le contromosse del Cavaliere

    Da un articolo di Roberto Sommella su MF – Milano Finanza del 19/06/2010: Sembrava tutto deciso e una bozza di delibera era già pronta. Poi con l’arrivo dei primi caldi, tutto si è bloccato e il previsto via libera a Sky a operare sul digitale terrestre già da quest’anno, invece che nel 2012, è finito […]


  • Sky sul digitale terrestre, solo canali in chiaro per quest’anno

    Sky sul digitale terrestre, solo canali in chiaro per quest’anno

    MILANO (MF-DJ) – Sky ha chiesto alla Commissione Europea di poter operare sul digitale terrestre televisivo gia’ dalla primavera di quest’anno, ma solo in chiaro. La novita’, si legge in MF, e’ contenuta nel documento di consultazione che Bruxelles ha inviato alle aziende del settore all’inizio di marzo per avviare una consultazione pubblica prima di […]


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com