Diritti TV Champions League, Sky e Mediaset in pole per 121 partite

champions league Sky Rai Mediaset amazon

Nell’asta dei diritti TV di Champions League per il mercato dell’Italia Mediaset e Sky in pole per le immagini della TV di 121 match. I due operatori potrebbero essersi aggiudicati i pacchetti più grossi con le partite della coppa dalle grandi orecchie. Amazon Prime Video ha già acquistato i diritti per 16 match in streaming.

Dopo l’exploit di Amazon che con Prime Video la sua piattaforma di streaming si è aggiudicata un pacchetto da 16 partite (le migliori del mercoledì sera) e con la Supercoppa europea, ora Sky e Mediaset sono in vantaggio nell’asta per i diritti TV della Champions League per il triennio 2021-24 per i pacchetti più consistenti dei diritti audiovisivi.

L’assegnazione ad Amazon è già stata ufficializzata a dicembre, mentre secondo quanto risulta a Radiocor, è in arrivo a breve l’attribuzione degli altri pacchetti di diritti. Sky avrà i diritti a pagamento su tutti gli altri match, al netto di quelli Prime, per un totale di 121 partite annue. Mediaset invece avrebbe ottenuto l’esclusiva per la tv in chiaro della miglior partita del martedì, cioè 16 partite, e per la finale oltre a poter trasmettere in streaming gli 104 altri match (da cui restano esclusi quelli trasmessi da Prime).

Sky e Mediaset non commentano le indiscrezioni. Ancora da completare invece il quadro delle licenze audiovisive 2021-24 per l’altro torneo di calcio continentale, l’Europa League: secondo quanto si apprende la UEFA si appresta a chiedere un nuovo round di offerte per i soli diritti internet, entro fine gennaio, in modo da poter procedere poi con l’assegnazione completa. Intanto oggi la FIFA ha aperto il bando per i diritti tv dei Mondiali di calcio di fine 2022 in Qatar: offerte entro il 16 gennaio.

Fonte: radiocor

seo sito web adv
Scritto da