DAZN, Agcom: “abbiamo chiesto di usare i dati di ascolto Auditel”

dazn

Il presidente Agcom Giacomo Lasorella afferma: «Abbiamo chiesto a DAZN di adottare per il prossimo campionato questo metodo certificato, appoggiandosi ad Auditel, e questo è sicuramente un primo passo per registrare una audience certificata».

In occasione dell’assemblea annuale dell’Upa (l’associazione delle imprese della pubblicità), il presidente dell’Authority per le comunicazioni ha dichiarato che le rilevazioni dell’audience delle partite di Serie A per DAZN dovranno essere fatte dalla prossima stagione calcistica con un metodo certificato e da un ente certificato, cioè con Auditel

Nello scorso campionato l’OTT inglese si è appoggiato alle rilevazioni di Nielsen, suscitando non poche critiche per i dati di ascolto ritenuti da più parti troppo alti.

«Noi nei confronti di DAZN abbiamo adottato un approccio complessivo relativo ai vari settori di competenza dell’Autorità: prima abbiamo mirato a tenere la rete, garantire la qualità della trasmissione, l’assistenza ai consumatori e, infine, anche a individuare un metodo di rilevazione dell’audience che fosse certificato e affidabile per tutti i soggetti del mercato», ha affermato Lasorella.

Non si è fatta attendere la risposta di DAZN: «prenderemo atto del quadro complessivo a breve, però sappiamo che c’è un’interlocuzione molto solida e molto forte con Auditel. Aspettiamo che si chiuda tutto il procedimento. DAZN ha aperto e avviato una collaborazione con l’Auditel, quindi auspichiamo che tutto sia a posto per l’apertura del campionato» nel giro di qualche settimana.

Sull’argomento si è soffermato anche il presidente dell’Upa, Lorenzo Sassoli de Bianchi: «penso che la questione sia in via di risoluzione. Il campionato inizia il 13 agosto ma le indicazioni dell’Agcom sono molto precise e i tempi sono stretti. Io penso che DAZN sarà rilevata dall’Auditel in questa prima fase e poi vedremo nel riassetto delle Auditel cosa accadrà».

Fonte: calcioefinanza.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.