Apple lancia la sfida a Netflix con lo streaming di Apple Tv+

apple tv+

Apple presenta Apple Tv+ il nuovo servizio tv in streaming e on demand che esordirà in autunno in 100 paesi.

Dallo Steve Jobs Theater di Cupertino ieri il colosso USA ha segnato un punto di svolta nella sua storia: nessuno iPhone, iPad, Mac presentato nell’evento, sono arrivati invece una sfilata di nomi del cinema e della tv per presentare in pompa magna il nuovo servizio Apple Tv+. Steven Spielberg, Jennifer Aniston, Reese Wi­therspoon, Oprah Winfrey erano tutti lì per fare da testimonial al servizio video strea­ming on demand con cui Apple entra ufficialmente nel mercato di Netflix e Amazon Prime Video.

Apple Tv+ arriverà il prossimo autunno in oltre 100 paesi con contenuti originali: film, serie, documen­tari e altri programmi. Non è chiaro se arriverà anche in Italia.

Il nuovo servizio OTT è praticamente un’estensione di Apple Tv, il set-top-box della Mela (che non ha mai veramente sfondato) che raccoglie in un unico media center i servizi online, le app e i pacchetti dei concorrenti tv e i film, le serie tv e la musica di iTunes.

Secondo i rumors delle ultime settimane il costo di Apple Tv+ sarà in linea con quelli low cost di Netflix : 9,99 dollari/euro in abbonamento mensile. La grande novità consiste nell’apertura di Apple a dispositivi non marchiati dalla mela morsicata. Nonostante i 1,4 miliardi di dispositivi venduti nel mondo, Apple Tv+ infatti non sarà riservato sol­tanto ai device Apple ma anche alle smart TV, smartphone e tablet della concorrenza (Sam­sung, Sony, LG e Vizio per le tv, Roku e Fire TV di Amazon).

Apple Tv+ conterrà le produzioni originali Apple e permetterà l’accesso ai servizi a pagamento di Hulu, Amazon, DirectTv, Showtime, Canal+, Charter Spectrum, DIRECTV NOW e PlayStation Vue, Starz, Epix, CBSAll Access. Optimum e Suddenlink di Altice arriveranno entro fine anno. Tra i partner non c’è logicamente Netflix.

Tra i primi titoli in programma, The Morning Show con Jennifer Aniston e Reese Witherspoon, presentato dalle due attrici insieme a Steve Carell; le serie See, con Alfre Woodard e Jason Momoa, Are you sleeping? con Octavia Spencer, Little voice prodotta da J. J. Abrams, Amazing Stories firmata da Spielberg.

Le novità sull’app di Apple TV arriveranno a maggio su iPhone, iPad e Apple TV in più di 100 paesi grazie a un semplice aggiornamento software, mentre per Mac bisognerà attendere l’autunno.

Secondo il report  PwC sui settori dei media ed entertainment si registra (sino a metà 2018) una crescita annua del 10,1% nei ricavi della tv on demand a livello mondiale per arriva­re a 52,4 miliardi di euro nel 2022 e in cui gli Usa, con i propri 27 miliardi la farebbero da padrone.

seo sito web adv

seo sito web adv
Scritto da