Agcom: cala ancora l’audience della TV nel 2022

ascolti tv

Secondo i dati dell’Osservatorio sulla comunicazione di Agcom si riducono ancora gli ascolti della TV in Italia nel primo semestre 2022 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Un milione di spettatori in meno rispetto al 2021 per la TV

L’audience televisiva media diurna (DTT e satellitare) in Italia nel primo semestre 2022 è stata di 8,87 milioni, in calo del 10,4% su base annua, mentre in prima serata è scesa dell’11,9% a 20,67 milioni. Agcom riporta che nel solo giugno 2022 l’audience televisiva media diurna è stata di 7,4 milioni (-9,8%), mentre quella in prima serata è stata di 16,8 milioni, in calo di 2,74 milioni.

Nel primo semestre 2022 la Rai guida gli ascolti con uno share medio giornaliero del 38,6% (-1,4%), seguita da Mediaset con il 37,4% (+2,3%), Discovery con il 7,8% (-0,3%), Comcast/ Sky con il 7% (+0,2%) e La7 con il 4,5% (+0,1%).

osservatorio agcom 2022

Quasi 3 milioni in meno nel prime time rispetto al 2021

Nel prime time, invece, la flessione è stata più intensa, pari a 2,8 milioni (da 23,47 milioni del primo semestre 2021 a 20,67 milioni del corrispondente periodo del 2022 (-11,9%). Leader in prima serata sempre la Rai con il 40,3% di share (-1,1%), davanti a Mediaset con il 37,8% (+2,7%), Comcast/Sky con il 6,8% (-0,5%), Discovery con il 6,4% (-0,2%) e La7 con il 5,4% (-0,2%).

osservatorio agcom audience

Il numero di utenti delle piattaforme VoD (Video on demand) in abbonamento ha raggiunto 13,7 milioni nel giugno 2022, in calo rispetto ai 16,4 milioni del dicembre 2021 ma in aumento rispetto ai 13,4 milioni del giugno 2021.

Netflix è in testa tra i servizio OTT in streaming con 9 milioni di utenti unici (+4,7% rispetto al primo semestre 2021), seguito da Prime Video con 6,4 milioni (+12,4%), mentre Disney+, con 3,4 milioni, ha registrato la crescita più alta (+43%). A registrare un trend in crescita (+21,6%) anche di DAZN con 2,3 milioni di utenti unici, seguito da Now con 1 milione.

Gli italiani trascorrono circa 37 milioni di ore al mese a guardare contenuti su siti VoD in abbonamento, in calo rispetto ai 44 milioni di giugno 2021. Il tempo di visualizzazione per Netflix è diminuito del 13,6% a 196 milioni di ore, mentre Prime Video ha registrato una crescita del 21,6% a 36 milioni di ore.

Allo stesso modo, anche Disney+ e DAZN hanno ottenuto risultati positivi, con ore di visione che sono aumentate rispettivamente da 8 milioni a 15 milioni e da 3 milioni a 5 milioni.Inoltre, gli utenti unici delle piattaforme VoD gratuite sono stati 32,3 milioni, in calo rispetto ai 35,7 milioni di dicembre 2021 e ai 37 milioni di giugno 2021, con i più seguiti siti di news di Mediaset, Sky TG24 e RaiPlay.

Fonte: advanced-television.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.