Viacom acquista il servizio di streaming free Pluto TV

pluto tv viacom

Viacom prova a espandersi nel mercato Over The Top TV e acquista Pluto Tv, servizio di streaming online free per 340 milioni di dollari.

Viacom ha acquisito il servizio di video in streaming Pluto Tv per 340 milioni di dollari in contanti (298,6 milioni di euro).  L’acquisizione sarà eseguita con pagamento in contanti e dovrebbe concludersi entro il primo trimestre dell’anno. L’accordo regala alla media company statunitense un ulteriore accesso alla crescente indu­stria dei video online e al cosiddetto mercato Over The Top TV di Netflix e Amazon.

Pluto Tv, servizio di TV online gratuito fondato nel 2013, che si basa su un modello di business con inserzioni pubblicitarie, continuerà ad essere guidato dal ceo Tom Ryan. Pluto TV ha a disposizione una vasta library con migliaia di ore di film e cartoni, e conta oltre 12 milioni di utenti mensilmente, di cui 7,5 milioni sono utenti che utilizzano la TV. La società ha attualmente oltre 75 partner che forniscono contenu­ti e più di 100 canali gratuiti. Per il 2019 i ricavi generati principalmente dalla raccolta pubblicitaria dovrebbero arrivare a 150 milioni di dollari.

L’acquisizione da parte di Viacom di Pluto Tv segue un precedente acquisto volto ad aumentare la presenza nei video digitali del gruppo. Nel 2018, infatti, Via­com ha acquisito Awesomeness Tv, azienda di digitai video, per circa 25 milioni di dollari. L’operazione ha già aiutato il colosso dei media a potenziare la propria strategia di produzione di programmi che fornisce in licenza a servizi di streaming come Amazon Prime Vi­deo o Netflix.

Viacom, che possiede canali come Nickelodeon e Mtv, potrà aumentare la propria audience con il nuovo accesso diretto a milioni di utenti (di target giovane) e consentirà al proprio business di inserzioni pubblicitarie di raggiungere un più ampio pubblico online. La media company americana userà Pluto TV come mezzo per promuovere e commercializzare i propri prodotti a pagamento, tra cui il network kids Noggin e Comedy Central Now.

Fonti: ItaliaOggi | primaonline.it

seo sito web adv
Scritto da