Tv Digital Divide - Articoli Postati nella Categoria " mercato tv italiano "


  • TI Media: una vendita in cerca d’autore

    Telecom Italia Media, l’asset televisivo di Telecom Italia, secondo le innumerovoli indiscrezioni di questi ultimi mesi dovrebbe essere ceduto (sono tre le ipotesi: vendita, cessione parziale o delisting) o al meno valorizzato al meglio. Ma nonostate le voci degli interessamenti del Gruppo L’Espresso, della concessionaria Cairo Communication e degli arabi di Al Jazeera, la vendita […]


  • TI Media: gruppo L’Espresso pronto a rilevare La7

    Secondo il quotidiano ItaliaOggi c’è più che un sospetto che il gruppo L’Espresso sia pronto a rilevare una quota consistente di TI Media e del canale La7, il cosiddetto terzo polo mancato della televisione. Le voci della possibile cessione hanno fatto rimbalzare più volte in Borsa il titolo della società guidata da Giovanni Stella. Ma […]


  • Antitrust multa Auditel per 1,8 mln per abuso di posizione dominante

    Dopo le polemiche e le critiche dei giorni scorsi sull’operato del principale istituto di rilevazione degli ascolti televisivi italiano, la sanzione era nell’aria e l’indagine era certa. L’Antitrust oggi ha comminato una salata multa da 1,8 milioni di euro ad Auditel per abuso di posizione dominante (qui il comunicato ufficiale). In particolare, i comportamenti anticoncorrenziali […]




  • Beauty Contest. Vita (Pd): “No a veti sull’asta per le frequenze tv”

    Beauty Contest. Vita (Pd): “No a veti sull’asta per le frequenze tv”

    Roma – «Non ha alcun senso affermare, come continua a fare l’ex ministro Romani (scimmiottando le dichiarazioni di Berlusconi – ndr), che l’asta delle frequenze per la TV digitale andrebbe deserta. Chi lo può verificare? E perchè arrendersi colpevolmente alla vecchia concentrazione Rai-Mediaset? Il digitale rappresenta l’unica, e forse l’ultima, opportunità per l’Italia di uscire […]


  • Pancini (Auditel) risponde a Sky: “Sistema trasparente, efficiente e moderno”

    Pancini (Auditel) risponde a Sky: “Sistema trasparente, efficiente e moderno”

    «Trasparenza, efficienza e non discriminazione sono le tre stelle polari di Auditel», sbotta il direttore generale della società, Walter Pancini, che alle critiche di Sky Italia replica sottolineando che i ritardi nella diffusione dei dati di oggi sono “fisiologici” e legati “proprio alla raffinatezza tecnologica del sistema». Ben venga, comunque, l’invito della piattaforma satellitare al […]






  • TI Media: capitali del Qatar (Al Jazeera) nelle tv italiane

    TI Media: capitali del Qatar (Al Jazeera) nelle tv italiane

    Il rally di borsa di Telecom Italia Media prosegue nonostante la presa di distanza formale dal dossier di Tarak Ben Ammar e lo stallo in seno al consiglio d’amministrazione della controllante (77,7%) Telecom Italia in merito al processo di valorizzazione dell’asset. Evidentemente, scrive MF, sul mercato si è rafforzata l’ipotesi di una decisione imminente da […]


  • Montrone (Alpi): “Peluffo tolga il tetto degli spot alla Rai e venda 4 frequenze”

    Luca Montrone, presidente dell’associazione di emittenti locali Alpi e del Gruppo Telenorba, suggerisce al Governo, e in particolare al nuovo sottosegretario alla Comunicazione Paolo Peluffo, di togliere il tetto di raccolta pubblicitaria imposto alla Rai e di mettere all’asta le nuove quattro reti digitali. L’operazione, a suo parere, frutterebbe complessivamente 3,5 miliardi di euro che […]


  • TI Media: la possibile vendita di La7 fa impazzire i mercati

    Da oltre un anno Telecom Italia Media infiamma la borsa sulla scia delle notizie clamorose poi immediatamente smentite. Martedì il titolo della controllata di Telecom Italia ha guadagnato il 12% in seguito allo scoop di MF – Milano Finanza, che ha ipotizzato l’interesse dell’imprenditore franco-tunisino Tarak Ben Ammar nei confronti di La7. Notizia poi smentita […]


  • TI Media: ipotesi ingresso di Tarak Ben Ammar (fino al 40%)

    L’identikit del socio industriale e commerciale pronto a rilevare una quota importante della società (si dice fino al 40%) e a incidere nella governance tratteggiato da Giovanni Stella, vicepresidente e amministratore delegato di Telecom Italia Media, porta dritto a un nome: Tarak Ben Ammar, almeno secondo MF – Milano Finanza. L’imprenditore e finanziere franco-tunisino che […]


  • Servizio Pubblico vera rivoluzione per la televisione italiana

    Servizio Pubblico vera rivoluzione per la televisione italiana

    La nuova impresa televisiva di Michele Santoro, Servizio Pubblico, che partirà giovedì 3 novembre dalle ore 21 su un network di tv locali su tutta la nazione, sui canali d’informazione di Sky, e sul Web, sarà un evento mediatico sperimentale, innovativo e rivoluzionario per la tv italiana, chiusa da troppo tempo nel suo duopolio pubblico-privato. […]



  • Calabrò (Agcom): “In Italia il traino per la tv è il digitale”

    Calabrò (Agcom): “In Italia il traino per la tv è il digitale”

    MILANO (MF-DJ)–”Stranamente la tv cresce in tutta Europa. Per la verita’ in Italia aumenta la televisione generalista, altrove in Gran Bretagna e in Germania, aumenta il fatturato la televisione on demand. Da noi il traino e’ la moltiplicazione dei canali digitali anche se non ancora cosi’ specializzati come in altri paesi”. Lo ha affermato Corrado […]



Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Web Magazine sul mondo della TV Digitale