Tv Digital Divide - Articoli Postati nella Categoria " duopolio tv "

  • Rai: buco da 200 mln nel 2012

    Rai: buco da 200 mln nel 2012

    Rai, il bilancio chiuderà a -200 milioni di euro. Il secondo semestre ancora più negativo del primo (-129 milioni). In calo la pubblicità e salgono i diritti dello sport La Rai, alla fine del 2012, chiuderà il suo bilancio a quota -200 milioni di euro. Lo ha appreso oggi il Consiglio di amministrazione di viale […]


  • Rai: arrivano le nomine, critiche da Pd e Idv

    Via libera dal nuovo Consiglio di amministrazione della Rai presieduto da Annamaria Tarantola ai nuovi vertici della Sipra, la concessionaria pubblicitaria del servizio pubblico. Il cda, con astensione del consigliere di area centrodestra Antonio Verro, ha approvato la proposta del direttore generale Luigi Gubitosi di assumenre in prima persona la presidenza della società, che sarà […]


  • Rai: Gubitosi commissaria Sipra

    Rai: Gubitosi commissaria Sipra

    La nuova Rai dell’era tecnica sul tavolo del cda di Viale Mazzini. Il d-day della tv pubblica scatterà domani quando il direttore generale Luigi Gubitosi presenterà in cda le proposte per il rinnovo dei vertici di Sipra, Rai Fiction e RaiWay. Il nodo più intricato, resta quello legato alla concessionaria del gruppo che gestisce la […]


  • Rai: la Sipra la prende Lei

    La Rai del nuovo dg Gubitosi si appresta a licenziare Aldo Reali, storico amministratore delegato della Sipra, la concessionaria di pubblicità della tv di Stato. Secondo La Repubblica, Reali sarà silurato martedì o mercoledì prossimo a causa dei risultati insoddisfacenti realizzati dall’asset che si occupa della raccolta pubblicitaria. I dati Nielsen di gennaio-giugno 2012 registrano […]


  • Caso Europa 7: Corte di Strasburgo “assolve” Mediaset

    Strasburgo – La Corte europea dei diritti umani, nel condannare l’Italia alla pena di 10 milioni di euro di risarcimento (in danni materiale e morali) per non aver concesso per quasi 10 anni le frequenze a Europa 7, ha deciso di non prendere in esame l’accusa rivolta da Francesco Di Stefano, proprietario dell’emittente televisiva, nei […]





  • Beauty Contest: Europa 7 vuole subito la gara per le frequenze tv

    Centro Europa 7 di Francesco Di Stefano ricorre alla Commissione Ue contro l’eventuale annullamento del Beauty Contest delle frequenze tv. E ottiene dal Tar Lazio l’assegnazione da parte del Ministero dello Sviluppo di postazioni e frequenze non assegnate dallo stesso, nonostante fossero incluse in una convenzione siglata con il gruppo Europa 7 nel 2010. Si […]


  • Beauty Contest: e se Mediaset uscisse dalla gara per le frequenze tv?

    Mancano pochi giorni alla scadenza della sospensione del concorso di bellezza delle frequenze tv. Solo un paio di settimane d’attesa per ascoltare le dichiarazioni in merito annunciate tra il 19 e il 20 aprile dal ministro Passera. Ma secondo Stefano Carli di La Repubblica il governo tecnico avrebbe già in tasca la soluzione: un’asta competitiva […]


  • Rai: il Pdl rispolvera Lei, ma sul dg incombe un deficit da 200 mln

    Il dg Lorenza Lei è in campagna elettorale, a caccia di un improbabile secondo mandato Rai, nonostante gli appoggi politici e religiosi che l’avevano proiettata ai vertici di viale Mazzini, cioè il Pdl e la Cei, siano molto più freddi. Proprio ieri le quotazioni della Lei sono però risalite secondo le parole di Alfano: «Il direttore […]


  • Rai: il piano (impossibile) di Monti, nessun politico in Cda

    La riforma soft della Rai pensata dal governo Monti continua a far nascere mille ipotesi di cambiamento. Una revisione promessa del sistema televisivo pubblico, ma ancora lontana e incerta, del tutto simile a quella fatta per la gara a beauty contest per le frequenze tv. La legge Gasparri non si tocca (ha imposto il Pdl), […]


  • Rai: ipotesi proroga Cda, mentre la Lega punta alla presidenza

    Il Cda Rai si avvia alla scadenza prevista per il 28 marzo, giorno della pubblicazione del Bilancio, e ancora non si sa cosa accadrà. Scartata l’ipotesi di revisione della legge Gasparri, il governo, sotto  le pressioni del Pdl,  starebbe pensando a una riforma soft di governance con l’elezione di un direttore generale-commissario dai super poteri. […]



  • Rai, Verna (Usigrai): “Da commissariare è la politica”

    La Rai è stanzialmente meno costosa e più seguita delle televisioni pubbliche di Gran Bretagna, Germania e Francia, quindi ad essere commissariata non dovrebbe essere la televisione di Stato, ma la politica e la sua invadenza. Lo afferma in un comunicato il segretario dell’Usigrai, Carlo Verna. «I conti e il loro risanamento non sono la […]


  • Rai: tre ipotesi di riforma soft

    Dopo il nulla di fatto del vertice di giovedì scorso, il governo Monti ha chiarito che quella dell’adozione in Rai del direttore generale–commissario con i super-poteri è un’ipotesi limite. L’esecutivo tecnico vorrebbe cambiare almeno alcune delle posizioni chiave dei vertici di viale Mazzini, ma sarà costretto dal Pdl a mantenere la legge Gasparri e i […]


  • Beauty Contest: Mediaset e Europa 7 ricorrono al Tar

    Era nell’aria da parecchio tempo. Dopo le minacce di licenziamenti del presidente Confalonieri, ecco che arriva da Mediaset l’atteso ricorso sul concorso di bellezza delle frequenze tv, sospeso per 90 giorni dal ministro Passera, in attesa della sua ridefinizione. Il ricorso di Elettronica Industriale, portato avanti anche da Europa Way, cioè Europa 7 di Francesco […]


  • Rai: spunta il commissariamento, ma la riforma è una chimera

    Il lungo vertice di governo di giovedì sera ha confermato tutti i sospetti sulla mancata riforma della Rai. Ufficialmente il premier Monti sembrerebbe prendere tempo, ma c’è più di una fonte che suggerisce lo stop delle modifiche di governance della tv  pubblica. Le fazioni politiche rimangono distanti. Il no del partito del Pdl è un […]


  • Rai: il Pd sospetta lo scambio nomine – frequenze tv

    Il ministro Corrado Passera lo ha detto esplicitamente: «non esistono nè i modi e nè i tempi per una modifca concreta della governance della Rai». L’affermazione dell’ex ad di Intesa San Paolo ha spiazzato le parti politiche che spingono per la riforma della tv pubblica, primo fra tutti il Pd. Secondo Amedeo La Mattina de […]


  • Antitrust UE: Italia informi su piani assegnazioni frequenze tv

    Bruxelles – In seguito alla sospensione del Beauty Contest del digitale terrestre, l’Europa comincia ad indagare per vedere di quali altri pasticci digitali è capace lo Stato italiano in materia di televisione. «Le autorità italiane devono ora informare la Commissione europea dei progetti per l’assegnazione delle frequenze digitali terrestri», ha indicato il portavoce del commissario […]


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Web Magazine sul mondo della TV Digitale