Tv Digital Divide - Articoli Postati nella Categoria " conflitto di interessi "

  • Canoni frequenze, sconto di 80 mln per Mediaset e Rai

    L’Agcom ha messo da giovedì scorso a consultazione pubblica il nuovo schema di regolamento che svincola il canone per l’uso delle frequenze tv dal fatturato dell’operatore. Il nuovo sistema di pagamento , se sarà approvato tra circa un mese, si baserà sul numero di multiplex in concessione, e non più sull’1% del fatturato dell’azienda (in […]


  • Mediaset e il flop segreto delle tv cinesi

    In pochi sanno che Mediaset ha investito nella terra di Mao Tze-tung. E lo ha fatto creando la prima vera rete televisiva non statale cinese: Cspn Sports. L’operazione nel mercato della grande Cina, scrive su La Repubblica Federico Fubini, è stata compiuta lontana dai riflettori dei media e della politica, e presto si è rivelata […]


  • E Berlusconi disse: “fermate la Rai”

    Da un articolo di Denise Pardo su l’Espresso del 7/11/2013: Si racconta che in una sera di inizio estate, sotto l’egida delle larghe intese, da una di quelle simpatiche riunioni plenarie di Arcore tra il Cavaliere, Niccolò Ghedini, Denis Verdini sia partito l’ordine di servizio di addomesticare la Rai. E certo per un caso, da […]




  • Frequenze tv, lo stop di Pier Silvio Berlusconi: “Asta sbagliata”

    «Basta con le polemiche sulla presunta mancanza di concorrenza, basta giudicarci con la lente strumentale della politica, questa azienda è una realtà industriale leader nel suo settore e in un momento di crisi come questo andrebbe semmai salvaguardata, non indebolita». A dirlo, in un’intervista alla Stampa, è Pier Silvio Berlusconi, vicepresidente di Mediaset che afferma: […]




  • Beauty Contest. Vita (Pd): “No a veti sull’asta per le frequenze tv”

    Beauty Contest. Vita (Pd): “No a veti sull’asta per le frequenze tv”

    Roma – «Non ha alcun senso affermare, come continua a fare l’ex ministro Romani (scimmiottando le dichiarazioni di Berlusconi – ndr), che l’asta delle frequenze per la TV digitale andrebbe deserta. Chi lo può verificare? E perchè arrendersi colpevolmente alla vecchia concentrazione Rai-Mediaset? Il digitale rappresenta l’unica, e forse l’ultima, opportunità per l’Italia di uscire […]



  • Pd e Idv uniti sulle frequenze tv: “il Beauty Contest va annullato”

    Roma – Il «concorso di bellezza» va annullato. Lo richiedono in parecchi. «Guarderò il dossier con grandissima attenzione» risponde Corrado Passera. Non si tratta di miss ma di frequenze televisive. Assegnate con il meccanismo del beauty contest, che andrà ad regalare 6 multiplex all’operatore tv nazionale che meglio risponde a certi parametri richiesti dal Ministero […]


  • Mediaset: l’impero economico di Berlusconi rischia l’assalto

    L’impero economico di Silvio Berlusconi rischia l’assalto, in caso di dimissioni del premier. Nella consueta riunione di famiglia del lunedì ad Arcore tra Silvio Berlusconi, i figli e i suoi collaboratori più fidati, secondo il quotidiano La Repubblcia, si è discusso delle conseguenze su Fininvest e Mediaset dell’eventuale passo indietro (o di lato) del premier. […]


  • Montrone (Telenorba): “Il conflitto di interessi del premier penalizza le tv locali”

    «Il conflitto di interessi sta raggiungendo livelli insostenibili. Non può che ricercarsi nell’anomala situazione italiana, quella di avere un premier proprietario di reti televisive nazionali, la motivazione dell’ultima beffa subita dal sistema delle tv locali», scrive in una nota l’ingegnere Luca Montrone, presidente dell’associazione di emittenti locali Alpi, nonché presidente di Telenorba. «Lo Stato – […]


  • Lawrence Lessig: “Italia attenta, troppa Tv uccide la Rete”

    Lawrence Lessig: “Italia attenta, troppa Tv uccide la Rete”

    Da un’intervista di Luca Landò su L’Unità del 04/04/2011: «La rete sta diventando la chiave per difendere e allargare la democrazia: non lo dice un povero docente americano, lo dicono i fatti». Il povero docente, si chiama Lawrence Lessig, insegna ad Harvard e a Stanford e sarà il 16 aprile a Torino, ospite della Biennale […]



  • Sky può andare sul digitale terrestre. Duro scontro tra UE e governo

    Sky può andare sul digitale terrestre. Duro scontro tra UE e governo

    Da un articolo di Giovanni Pons su repubblica.it: MILANO – «Me ne frego dell’Europa, decido io». Sono le parole che sono state sentite pronunciare al viceministro alle Comunicazioni Paolo Romani da alcuni operatori del settore tv. Parole relative alla querelle con Sky sul digitale terrestre che giungono all’indomani del secondo viaggio di Romani a Bruxelles […]


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com