Endemol: Barclays frena, si complica il risanamento del debito

Si complica il risanamento di Endemol, la casa prodruttrice di format tv di successo in tutto il mondo come “Il Grande Fratello”, gravata da 2,7 miliardi euro di debiti, recentemente presi in carico dalle banche creditrici, che dovrebbero divenire soci di maggioranza della società olandese. Il riassetto di Endemol, ancora per poco di proprietà di Mediaset, Goldman Sachs e del fondo Cyrte di John de Mol, sta incontrando però le resistenze di Barclays, che pare non intenzionata a siglare l’accordo di conversione dei crediti.

Secondo l’accordo, siglato in gennaio, le banche creditrici e i fondi finanziatori dovrebbero rinunciare al 45% dei crediti, ottenendo in questo modo l’80% della stessa Endemol. E Barclays potrebbe avere il 18% della società di produzione tv, ma già a gennaio l’istituto britannico si era detto contrario all’intesa per la mancanza di consenso unanime: solo due terzi dei creditori avevano dato l’ok.

Intanto ieri è arrivata un’altra brutta notizia per Mediaset: il Tribunale di Roma ha accolto il ricorso presentato dalla BBC per bloccare il format messicano “Bailando per un sueno” sulla base del quale Endemol e RTI (Mediaset) hanno ideato il programma “Baila”, in onda su Canale 5.

Fonte: MF

Scritto da