EBU lancia la piattaforma in streaming gratuita Eurovision Sport

L’EBU ha lanciato oggi una nuova piattaforma di streaming gratuita che offre contenuti sportivi in ​​tutta Europa: Eurovision Sport.

Eurovision Sport è il primo servizio direct-to-consumer dell’EBU. Migliaia di ore di contenuti saranno trasmesse in streaming in un’unica destinazione digitale, integrando la copertura esistente fornita dai media di servizio pubblico, e mostrando un’ampia varietà di eventi sportivi.


Eurovision Sport lavorerà a fianco della rete di servizio pubblico dell’EBU per garantire una copertura end-to-end di una serie di sport olimpici, dall’atletica alla ginnastica, allo sci, al nuoto e altro ancora. Conterrà eventi dai Campionati Mondiali a quelli Europei, eventi multisport e campionati nazionali e garantirà una vera parità di genere in tutti i suoi contenuti sportivi dal vivo.

Tra le prime gare che saranno trasmesse sulla piattaforma digitale, Eurovision Sport mostrerà ogni minuto dei Campionati mondiali di nuoto di questo mese a Doha (2-18 febbraio), dei prossimi Campionati mondiali dell’International Biathlon Union (7-18 febbraio) in Repubblica ceca e i Campionati mondiali indoor di atletica leggera a Glasgow (1-3 marzo).

L’EBU ha collaborato con Nagravision per sviluppare e gestire la piattaforma Eurovision Sport.

Noel Curran, direttore generale dell’EBU, ha dichiarato: “Eurovision Sport rappresenta un punto di svolta per gli appassionati di sport in tutta Europa e in tutto il mondo. Crediamo fermamente che lo sport debba essere per tutti. I membri dei nostri media di servizio pubblico portano già molti dei principali eventi sportivi mondiali al pubblico in chiaro e questa nuova piattaforma digitale fornirà una copertura avvolgente, in modo che non debbano mai perdere un momento del loro evento preferito. Attualmente solo un terzo degli appassionati di sport ha accesso ai canali sportivi premium. Attraverso il suo streaming gratuito, speriamo che Eurovision Sport democratizzi l’accesso alla copertura sportiva in diretta e aiuti a far crescere i singoli sport attraverso visibilità e coinvolgimento, incoraggiando una maggiore partecipazione e assicurandoci che siamo tutti “uniti dallo sport”.

L’EBU attualmente gestisce i diritti TV di 14 sport per conto dei media di servizio pubblico, offrendo oltre 43.000 ore di sport all’anno attraverso accordi con 28 federazioni sportive internazionali.

Glen Killane, direttore esecutivo per lo sport presso l’EBU, ha aggiunto: “Con il supporto dei media del servizio pubblico, saremo in grado di fornire alle federazioni sportive una vetrina senza eguali per i loro sport in tutto il mondo. In questo mondo digitale frammentato, è difficile e costoso per gli appassionati di sport trovare e accedere allo sport che amano e per le Federazioni sportive attirare nuovo pubblico. Questa piattaforma digitale fornisce una soluzione a entrambi questi problemi. Insieme ai nostri membri, l’EBU garantirà che ogni secondo dei nostri eventi sia disponibile gratuitamente a tutti in ogni paese d’Europa e nel mondo. Anche la diversità e l’inclusione sono al centro di questa piattaforma. L’EBU e i nostri membri vantano la gamma di diritti sportivi più equilibrata in termini di genere sul mercato e gli sport femminili costituiranno una parte fondamentale della nostra strategia continua. Eurovision Sport sarà un luogo affidabile e sicuro per le atlete e i fan”.

Eurovision Sport è accessibile tramite sito web desktop e mobile come app per dispositivi mobili e tablet Android e iOS e, più avanti nel corso dell’anno, tramite Connected TV e selezionati canali televisivi in ​​streaming gratuiti supportati da pubblicità (FAST).

Fonte: comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.