DAZN: “Investiti 3 mln di euro per potenziare la rete”

reti cdn dazn

DAZN con un comunicato ha commentato i problemi e disservizi riscontrati durante la quinta giornata del campionato di Serie A di fine settembre: «L’incidente non è dipeso dalla nostra rete. Abbiamo installato 40 DAZN Edge e investito oltre 3 milioni di euro».

«L’incidente del 23 settembre scorso, come immediatamente comunicato, non è dipeso in alcun modo dalla struttura della rete ma da un problema di rilascio di un aggiornamento dell’app con ripercussioni non solo in Italia, ma in altri paesi in cui il servizio DAZN è presente», affermano dalla piattaforma streaming.

«Per quanto riguarda il lavoro e gli investimenti fatti di DAZN nel corso di questi mesi, ci teniamo a precisare che le DAZN Edge, CDN di traffico dedicato a DAZN su cui già prima dell’avvio del campionato abbiamo lavorato in collaborazione con le telco, sono tutte installate e funzionanti. Le DAZN Edge sono distribuite sul territorio nazionale laddove necessario per evitare eventuali congestioni di traffico».

«Prima dell’avvio del campionato e nei giorni immediatamente successivi alle prime partite, sono state installate e attivate oltre 40 DAZN Edge. Su questo progetto di digitalizzazione e potenziamento della rete del paese, DAZN ha investito oltre tre milioni per questa stagione».

«Sempre in riferimento a DAZN Edge, l’Agcom ha preso atto del fatto che la rete, dopo le prime partite, non abbia mostrato sofferenza o rallentamento. Siamo consapevoli del processo epocale che stiamo portando avanti e della responsabilità che ci siamo assunti. Siamo però altrettanto certi che il processo di digitalizzazione del paese è una realtà in atto su cui tutte le parti sono chiamate a impegnarsi. Quanto fatto finora da DAZN e dagli attori coinvolti è un lavoro importante che riteniamo porterà valore a tutto il paese», conclude DAZN.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.